Consiglio Valle - 24 aprile 2024, 12:29

Impegno di Manes per il sostegno alle società sportive dilettantistiche

L'attuale normativa europea rischia di mettere in pericolo l'organizzazione di numerose manifestazioni sportive organizzate da società dilettantistiche

Franco Manes, deputato della Valle d'Aosta

Franco Manes, deputato della Valle d'Aosta

Ieri alla Camera dei Deputati è stato un giorno di significativo progresso per il mondo dello sport dilettantistico italiano. È stata approvata la proposta di legge n. 836-A "Disposizioni in materia di partecipazione popolare alla titolarità di azioni e quote delle società sportive", segnando un passo importante verso il sostegno concreto delle società che rappresentano il cuore pulsante delle attività sportive a livello locale.

In particolare, durante la discussione è stato approvato l'Ordine del Giorno (ODG) presentato in prima firma dall'On. Manes, deputato della Valle d'Aosta, insieme ai colleghi della componente delle minoranze linguistiche e all'On. Giglio Vigna Canavesano. Questo ODG si pone come un impegno del Governo a livello europeo per intervenire a favore degli enti sportivi non profit, come la società ciclistica valdostana, che operano senza fini di lucro a lungo termine.

L'obiettivo è chiaro: escludere queste società dall'applicazione della normativa sugli aiuti di Stato, anche in regime di de minimis, permettendo loro di ricevere contributi diretti. Una mossa cruciale per garantire la sostenibilità finanziaria delle società dilettantistiche, che spesso si trovano a dover affrontare sfide significative nel reperire fondi per organizzare le proprie attività.

"Certamente c'è soddisfazione per una tematica sentita in diverse aree territoriali del nostro Paese e anche in Valle d'Aosta," ha dichiarato Manes, il promotore di questa iniziativa. "L'attuale normativa europea rischia di mettere in pericolo l'organizzazione di numerose manifestazioni sportive organizzate da società dilettantistiche, e questa è una preoccupazione che ci è stata espressa in un incontro organizzato dall'amministrazione regionale qualche mese fa, insieme alla Senatrice Spelgatti."

Questo impegno è stato possibile grazie ad una stretta collaborazione tra Manes e l'amministrazione regionale, che ha sollecitato questa azione e ha reso possibile la sua realizzazione. "Ora è essenziale monitorare attentamente la situazione e capire come agire sui futuri tavoli europei," ha concluso Manes.

Questa approvazione rappresenta un passo avanti cruciale per il sostegno alle società sportive dilettantistiche, riconoscendo il loro valore sociale e culturale e assicurando che possano continuare a svolgere il loro importante ruolo nel tessuto sociale e sportivo del nostro Paese. La strada è ancora lunga, ma questa decisione apre la porta a nuove opportunità e possibilità di crescita per il mondo dello sport amatoriale.

pim

SU