CRONACA - 04 dicembre 2023, 08:48

Concluso dai Carabinieri della Compagnia di Aosta un proficuo ciclo di incontri con gli anziani.

Queste iniziative finalizzate alla rassicurazione sociale tendono a consolidare il tradizionale rapporto di vicinanza dell'Arma ai cittadini, con particolare riguardo nei confronti di quanti si trovano all'interno delle fasce più deboli e indifese della popolazione

Concluso dai Carabinieri della Compagnia di Aosta un proficuo ciclo di incontri con gli anziani.

Sabato 2 dicembre con l’incontro tenutosi a Courmayeur presso la parrocchia Santa Margherita di Entreves dopo la celebrazione della santa messa officiata da padre Marino Colombo, alla presenza del sindaco Roberto Rota, dell’assessore Truchet Ephrem e del comandante della Stazione di Courmayeur Luogotenente Nado Calderone si è concluso un ciclo di otto incontri con gli anziani residenti nel territorio della Compagnia Carabinieri di Aosta i quali hanno avuto modo di confrontarsi con i Carabinieri in servizio sul territorio e i rispettivi comandanti sui temi della sicurezza partecipata e sul contrasto alle truffe in danno di anziani, in particolar modo sulle ultime tecniche utilizzate dai truffatori quali “il finto sinistro stradale e la truffa del cellulare smarrito da un parente” oltra a quelle perpetrate online.

Queste iniziative finalizzate alla rassicurazione sociale tendono a consolidare il tradizionale rapporto di vicinanza dell'Arma ai cittadini, con particolare riguardo nei confronti di quanti si trovano all'interno delle fasce più deboli e indifese della popolazione. Nel corso degli incontri i presenti hanno ricevuto utili consigli a tutela della propria sicurezza, con suggerimenti su come evitare di rimanere vittime di truffe, fenomeno criminale ormai sempre più diffuso, messe in atto da veri e propri professionisti del crimine, attraverso trucchi ed espedienti dai contorni multiformi ed in continua evoluzione.

Con questi presupposti, dunque, il Comandante della Compagnia di Aosta Ten. Col. Tommaso GIOFFREDA si è recato, unitamente ai rispettivi comandanti di Stazione, presso i comuni di:

23 ottobre Saint Rhemy en Bosses alla presenza del sindaco Alberto Pacifico Ciabattoni e il comandante di Stazione di Etroubles Luogotenente Francesco Comandi.

24 ottobre Cogne alla presenza del Sindaco Franco Allera e il Comandante di Stazione Maresciallo Ordinario Mario Paciolla.

01 novembre Oyace alla presenza della Sindaca Stefania Clos, il Comandante di Stazione di Valpelline Luogotenente Bianchi Alessio.

05 novembre La Thuile alla presenza del sindaco Mathieu Ferrari, del parroco Don Eugen Mateias e del comandante della Stazione Maresciallo Francesco Giammarioli. 

16 novembre La Salle alla presenza del Sindaco Salice Loris e il Comandante di Stazione Luogotenente Chessa Davide.

20 novembre S. Oyen alla presenza del sindaco Alessio Desandrè il Comandante di Stazione di Etroubles, Luogotenente Francesco Comandi.

26 novembre Saint Pierre alla presenza del sindaco Andrea Barmaz e il vice comandante di Stazione di Saint Pierre Maresciallo Quarta Riccardo.

Al termine degli incontri come già fatto in precedenza è stato distribuito un pieghevole realizzato sulla base delle linee guida del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, riguardante proprio la prevenzione sulle truffe più comuni, incentrato sui concetti di prudenza, sul concetto di collaborazione con i propri vicini, ricordando che in caso di dubbi o necessità i Carabinieri sono a disposizione dei cittadini e sempre raggiungibili attraverso il Numero Unico di Emergenza 112, numero da contattare senza preoccuparsi di disturbare.

I presenti hanno ricevuto, inoltre, l’adesivo “Chi abita qui riconosce i truffatori” da applicare all’esterno della porta degli anziani e quello da applicare all’interno che gli ricorda quali regole seguire per non essere vittime di truffa e, più in particolare, “non aprire mai la porta agli sconosciuti”.

red.cc.

Ti potrebbero interessare anche:

SU