Dai comuni - 14 novembre 2023, 10:00

Consiglio Comunale Valpelline

Si è riunito nella giornata di lunedì 13 novembre

Consiglio Comunale Valpelline

Il Consiglio comunale di Valpelline si è riunito lunedì 13 novembre 2023.

Dopo aver letto e approvato i verbali della seduta del 12 settembre, i consiglieri hanno approvato una variazione al Bilancio di previsione. Tre gli aspetti rilevanti: ulteriori 31.500 euro sono stati destinati all’ultimazione dei lavori di riqualificazione energetica delle scuole (saranno utilizzati per la sostituzione dei serramenti anche all’ultimo piano); 36mila euro sono stati impegnati per la sistemazione di un tratto di fognatura in località capoluogo (l’intervento, in emergenza, è finanziato dal Bim); 5mila euro saranno utilizzati per il rimborso di una parte della Tari alle attività commerciali (dopo aver già previsto una misura analoga a favore dei cittadini, in precedenza).

È stata approvata la convenzione con le Unité des Communes valdôtaines Mont-Émilius e Grand-Combin nonché con i Comuni membri del SubAto B, per l’esercizio in forma associata della gestione dei rifiuti urbani. Gestione e amministrazione passano dunque di competenza all’Unité Mont-Émilius.

Sono state approvate le modifiche ai Regolamenti per la gestione dei parcheggi coperti di proprietà comunale siti in località La Cleyvaz Lavod e nel Capoluogo (allineata la durata dei contratti di affitto dei garage con quella dei posti auto) nonché per l’applicazione dell’Imposta municipale propria (l’esenzione per le onlus, già prevista, è stata inserita nel Regolamento) e per la disciplina dei servizi pubblici di trasporto non di linea e di trasporto atipico (è stato adeguato il numero delle licenze: non ve n’è nessuna per i taxi e ve ne sono due per i noleggi con conducente).

I lavori si sono conclusi con la presa d’atto del subentro nella gestione comunale e nella gestione associata attraverso l’Unité des Communes valdôtaines dei servizi di depurazione e di qualità delle acque potabili da parte della società Services des Eaux valdôtaines (Sev). La gestione economica e amministrativa del depuratore nonché le responsabilità conseguenti non saranno più in capo al Comune.

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:

SU