CRONACA - 05 novembre 2023, 13:26

Emergenza Toscana: La colonna mobile della Protezione civile della Valle d’Aosta attiva a Calenzano

Massimo impegno della Valle. Presidente Testolin: “Valle d’Aosta vicina a popolazione colpita da maltempo”

Foto fornite dall'Ufficio stampa Regione

Foto fornite dall'Ufficio stampa Regione

La protezione Civile della Valle d'Aosta sta operando in Toscana, colpita dall'emergenza maltempo, in particolare a Calenzano (Firenze) dove sono operativi 7 volontari di Protezione civile, 1 professionista della Protezione civile,
10 Vigili del fuoco, di cui 7 professionisti e 3 volontari.

Nella mattinata di ieri è partito dalla caserma Erik Mortara dei Vigili del fuoco di Aosta il primo contingente della Protezione civile della Valle d’Aosta, diretto a Campi Bisenzio (FI), in soccorso alla Toscana colpita dal maltempo.

A seguito dell’emergenza causata dal passaggio della tempesta Ciaran, il Dipartimento nazionale della Protezione civile ha richiesto il supporto delle Regioni per la gestione delle criticità causate dall’eccezionale maltempo. La Regione autonoma Valle d'Aosta ha immediatamente dato la sua disponibilità e ha attivato la colonna mobile regionale di Protezione Civile già nella tarda serata di ieri.

Alla partenza del convoglio di soccorso erano presenti il Presidente della Regione Renzo Testolin e il Capo della Protezione Civile Valerio Segor che hanno ringraziato “tutti coloro che si sono resi disponibili, confermando la consueta solidarietà che contraddistingue da sempre la nostra Regione nell'ambito del sistema di Protezione Civile, memori di tutti gli aiuti che in passato abbiamo ricevuto per superare le emergenze, quali l'alluvione dell'ottobre 2000, che duramente colpirono il nostro territorio”.

In un momento così difficile per la Toscana – commenta il Presidente Testolin – esprimo la vicinanza mia personale, del Governo regionale e di tutta la comunità valdostana al Presidente Eugenio Giani e a tutta la popolazione che in questi momenti sta affrontando le criticità dovute a questa eccezionale ondata di maltempo”.

 

 

redix

Ti potrebbero interessare anche:

SU