CRONACA - 06 ottobre 2020, 14:59

Danni maltempo, a Gaby già iniziati i lavori al ponte crollato

Danni maltempo, a Gaby già iniziati i lavori al ponte crollato

E' già iniziato nella valle del Lys il 'dopo esondazione'. A Gaby, dov'è crollato il ponte sulla strada regionale 44 in mezzo al paese il sindaco, Francesco Valerio, ha ha già previsto la realizzazione di un passaggio sul torrente da realizzare in poche settimane, per mettere fine il prima possibile all'isolamento dell'alta valle di Gressoney. Il passaggio sarà a senso unico alternato e i lavori potrebbero durare due settimane.

Oggi il Presidente della Giunta, Renzo Testolin e gli assessori regionali hanno incontrato i sindaci e gli Amministratori comunali di Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean e Gaby, alla presenza del Coordinatore del Dipartimento Infrastrutture e Viabilità dell’ssessorato regionale Opere pubbliche e Territorio, per condividere gli interventi urgenti volti a garantire la percorribilità dell’intera vallata del Lys, proprio a seguito del crollo del ponte. 

Il Presidente della Giunta ha illustrato, in collaborazione con i tecnici della Struttura viabilità e opere stradali, il programma delle opere, già avviate lunedì pomeriggio,  per far fronte alle varie criticità che si sono presentate. 

Nello specifico, sono iniziati i lavori di rimozione dei detriti del ponte crollato e delle porzioni ancora  pericolanti nonché gli interventi di messa in sicurezza degli argini. Oggi, è iniziata la realizzazione di una variante provvisoria alla strada regionale (la cui esecuzione è programmata in dieci giorni) che prevede la costruzione di un guado a valle del ponte crollato, a senso unico alternato in corrispondenza di una strettoia tra alcuni edifici, al fine di consentire il transito di tutti i mezzi senza limitazioni di carico e di sagoma.

Il guado risulta indispensabile per permettere l’approvvigionamento di combustibili e il regolare proseguimento delle attività locali. Parallelamente, sarà immediatamente avviata la progettazione per il rifacimento del ponte crollato con l’obiettivo di realizzare l’intervento di ricostruzione entro la fine dell’anno. Tutti hanno concordato sull’importanza di intervenire celermente e in modo  coordinato con l’obiettivo comune di superare in breve tempo l’emergenza viaria, garantendo così la ripresa della normalità delle attività economiche e sociali nella comunità del Lys, anche in vista della prossima stagione turistica invernale.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

SU