CISL VdA - 20 settembre 2020, 09:13

Situazione drammatica per il lavoro, il Recovery plan bilanci tutele ed investimenti per la crescita

Situazione drammatica per il lavoro, il Recovery plan bilanci tutele ed investimenti per la crescita

“Nel I semestre 2020 si è verificato un vero crollo delle assunzioni, che sono diminuite del 42% rispetto allo stesso periodo del 2019, soprattutto quelle con contratti a termine (stagionali, intermittenti, somministrati, a tempo determinato). Crollo che è solo in minima parte compensato dal fatto che sono in forte riduzione anche le cessazioni per i contratti a tempo indeterminato, perché sappiamo bene che ciò è dovuto al blocco dei licenziamento e che quando quest’ultimo cesserà la situazione potrebbe precipitare”.

Lo dichiara in una nota il Segretario generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra, commentando i dati Inps di oggi. “Per questo abbiamo unificato le motivazioni della manifestazione di domani con Cgil e Uil sotto il titolo “Ripartire dal lavoro”. Vanno messe in campo misure per recuperare il lavoro perso e crearne di nuovo e dare una prospettiva ad un Paese in estrema difficoltà, con un “Recovery plan” all’altezza della situazione drammatica che le nostra economia sta vivendo e che bilanci tutele ed investimenti per la crescita: ammortizzatori sociali rafforzati, forte attenzione ai giovani con un nuovo apprendistato potenziato, e alle donne con politiche per la conciliazione, politiche attive, crescita delle competenze ( utilizzare le risorse del fondo Sure ), investimenti su infrastrutture materiali e immateriali , politiche industriali, politiche per la coesione sociale e per la coesione territoriale con nuova attenzione al Mezzogiorno. Domani in tutte le Regioni e nelle piazze vogliamo dare visibilità al disagio crescente e alle nostre richieste per affrontarl , insistendo per un confronto costruttivo da costruire ed aprire tra Governo e Sindacato”.

Ti potrebbero interessare anche:

SU