Governo Valdostano - 19 settembre 2020, 11:36

Ecco come utilizzare i bonus Covid universitari erogati dalla Regione

Ecco come utilizzare i bonus Covid universitari erogati dalla Regione

A integrazione delle modalità per l’attribuzione, nell’anno accademico 2019/2020, di assegni di studio e di contributi alloggio per studenti iscritti all'UniVdA, la Giunta regionale ha adottato misure straordinarie a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19 che ha interessato la seconda parte dell’anno accademico 2019/2020.

Lo studente che non ha conseguito il numero minimo di crediti previsti dai bandi di concorso relativi ad assegno di studio e contributo alloggio, potrà utilizzare un bonus Covid-19 ai fini del raggiungimento del requisito di merito.

Gli studenti che utilizzeranno il bonus Covid-19 saranno collocati in apposite graduatorie, ordinate in base all’Iseeu Universitario dal più basso al più elevato, rispettivamente per l’assegno di studio e per il contributo alloggio. A parità di Iseeu la posizione in graduatoria è determinata tenendo conto della votazione conseguita all’esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore.

Gli importi da assegnare, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, dopo la concessione delle provvidenze previste a favore degli studenti in regola con i requisiti stabiliti dai bandi di concorso, sono fissati nella misura dell’80% dell’intero importo spettante, rispettivamente, a titolo di assegno di studio e di contributo alloggio, sulla base della fascia Iseuu di appartenenza. Gli studenti presenti nelle graduatorie Covid-19 dell’assegno di studio sono da considerarsi idonei ai fini dell’esonero/rimborso tasse. Lo studente beneficiario della prima rata dell’assegno di studio e del contributo alloggio non sarà tenuto alla restituzione della stessa, qualora consegua il requisito di merito, entro il 28 febbraio 2021.

Lo studente che, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, non è riuscito a maturare il requisito minimo di 9 mesi di contratto/collegio, potrà beneficiare del relativo contributo alloggio a condizione che il numero di mesi di contratto/collegio non sia inferiore a quattro. L’importo del contributo alloggio sarà rimodulato proporzionalmente sulla base dei mesi effettivi di canoni/rette regolarmente versati. Qualora lo studente sia presente nella graduatoria Covid-19 del contributo alloggio, l’importo da considerare ai fini delle rimodulazione è quello calcolato sulla base di quanto disposto al terzo comma del punto stesso, ovvero l80% dell’intero importo del contributo spettante). Per l’intervento della misura è stata impegnata la somma complessiva di 20 mila euro e le risorse verranno erogate entro il 31 dicembre prossimo.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

SU