CULTURA - 03 marzo 2020, 12:00

Barbara Tutino chiude il programma espositivo comunale di Gressan

Barbara Tutino

Barbara Tutino

“Il pianto della terra” è un progetto che vede l’esposizione di alcune opere dell’artista Barbara Tutino, allestita a Maison Gargantua, museo etnografico nel cuore del borgo di Moline a Gressan.

Con questa mostra dedicata alla pittrice valdostana si conclude il programma espositivo promosso dall’Amministrazione comunale. Dopo le nature morte dai colori vivi di Giuseppe Tecco, i bronzi dai tratti delicati di Fernando Regazzo e i bassorilievi in legno dedicati alla tradizione di Dario Berlier, è la volta di questa nota artista di Cogne, che propone al pubblico quattordici dipinti dedicati a “Madre Terra”.

L’ettagono di Maison Gargantua, museo etnografico nel cuore del villaggio di Moline a pochi passi dalla riserva naturale della Côte, non poteva essere luogo migliore da cui lanciare un grido di allarme per il problema più pressante del nostro tempo: il rischio ambientale. Le opere proposte da Barbara Tutino, dalla pittura incisiva ed efficace propria dell’artista, colpiscono immediatamente lo sguardo per la loro bellezza e, grazie anche all’utilizzo della lamiera come materiale, colgono l’essenzialità delle rappresentazioni e riescono a trasmettere emozioni contrastanti come la sofferenza e, al tempo stesso, la voglia di agire per difendere la Terra e gli uomini.

“Siamo quindi particolarmente orgogliosi di presentare questo interessante progetto espositivo-dixcono il sindaco Michel Martinet e l’assessore alla Cultura Erika Guichardaz - che oltre a valorizzare la produzione dell’artista valdostana, pone l’accento sulla minaccia globale posta dal cambiamento climatico del nostro tempo.”

La mostra sarà inaugurata venerdì 6 marzo e sarà visitabile fino al 6 maggio il venerdì e sabato dalle 17 alle 19.

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

SU