Consiglio Valle - 16 febbraio 2020, 12:00

Nus: Schermaglie pre elettorali in Consiglio comunale

Una seduta del Consiglio comunale di Nus

Una seduta del Consiglio comunale di Nus

Animi surriscaldati durante i lavori dell'Assemblea municipale a Nus, dove il consigliere di maggioranza Remo Domanico ha apertamente contestato l’operato della Giunta guidata da Camillo Rosset. Una richiesta di chiarimenti su un atto amministrativo non è stata iscritta all’ordine del giorno poiché presentata dal solo Domanico e non dal gruppo consiliare: il consigliere si è infuriato e ha dichiarato di aver appurato una serie di irregolarità formali e sostanziali nelle delibere della Giunta Rosset. Domanico ha poi specificato che la sua richiesta di trasparenza amministrativa doveva essere interpretata quale azione di salvaguardia degli atti e non per screditare l'operato degli assessori.

Il sindaco ha replicato che poche ore prima dell'inizio del Consiglio comunale la Giunta aveva annullato, in autotutela, una fra le delibere contestate da Domanico (una proroga di concessione di suolo pubblico ndr) e riapprovato le altre. A sua volta il consigliere di maggioranza ha annunciato di aver presentato un esposto in Procura in relazione all’affidamento in gestione del Castello di Pilato a una società privata. Quest’ultima vicenda è già stata sottoposta più volte all’attenzione del Consiglio regionale da alcune interpellanze e al momento non è dato sapere se la magistratura abbia o meno avviato un'inchiesta.

L'Assemblea ha poi approvato lo schema di convenzione con l'Unité des Communes valdotaines du Mont- Émilius relativo al progetto straordinario di lavori di utilità sociale presso i Comuni dell'Unité nell'anno 2020. 

È stato anche approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione di un percorso ciclo-pedonale (e-bike) e ippovia denominato Ciclovia Becca d’Aver, con i Comuni di Verrayes e Torgnon, nell'ambito del Programma di Sviluppo rurale 2014-2020. Un percorso già molto utilizzato e in funzione del quale è stata acquisita la disponibilità di massima dei proprietari dei fondi. 

Approvato infine il progetto di fattibilità tecnico-economica anche per la riqualificazione del fabbricato ex Municipio, con destinazione a ostello, ancora nell'ambito del Programma di Sviluppo rurale 2014-2020.

f.m.

Ti potrebbero interessare anche:

SU