/ INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 11 maggio 2021, 17:53

Il volontariato valdostano mette in campo 46 progetti per il 'post-Covid'

Da sn la coordinatrice del Csv Elda Tonso, il presidente del CSV Claudio Latino, la progettista del CSV Beatrice Albensi

Da sn la coordinatrice del Csv Elda Tonso, il presidente del CSV Claudio Latino, la progettista del CSV Beatrice Albensi

Spaziano dall'ambiente alla cultura e ai diritti, passando per educazione, integrazione disabili, prossimità, salute e donazione, soccorso e sicurezza. Questi i temi su cui le associazioni di volontariato valdostane lavoreranno nei prossimi mesi per "la rinascita e il ritorno alla normalità" nell'ambito dei progetti finanziati dall'Accordo di programma tra il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e la Regione Valle d'Aosta, previsto dal Codice del Terzo settore.

I fondi, destinati a 46 progetti che coinvolgono circa 70 associazioni e alle iniziative di accompagnamento, ammontano a circa 600 mila euro. Lo scorso anno erano 400 mila euro.

"In questo tempo di pandemia  - ha spiegato oggi martedì 11 maggio Claudio Latino, presidente del Csv Valle d'Aosta durante una conferenza stampa - ognuno deve fare la sua parte e il volontariato vuole fare la sua parte con uno sforzo straordinario".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore