/ AMBIENTE

AMBIENTE | 24 novembre 2020, 11:00

Bonus mobilità per e-bike & co.

il 3 novembre la piattaforma del sito del Ministero dell'Ambiente è stata subito sovraccaricata di richieste ed i fondi di 215 milioni di euro messi a disposizione, si sono esauriti in meno di 24 ore. Numerosi consumatori non hanno quindi potuto ricevere il contributo per acquistare una bicicletta o per richiederne il rimborso

Bonus mobilità per e-bike & co.

Previsti ulteriori ifinanziamenti al progetto, ma  attenzione alle truffe! Numerosi consumatori non hanno quindi potuto ricevere il contributo per acquistare una bicicletta o per richiederne il rimborso. Coloro che hanno già acquistato un veicolo o un servizio nell'ambito del progetto “Green mobility” tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020 e sono in possesso di una ricevuta o di una fattura e non hanno ancora presentato la richiesta di rimborso o non l’ hanno ricevuto, avranno la possibilità di registrarsi sulla piattaforma fino al 9 dicembre 2020.

Pre-registrazione

Questa registrazione o "pre-registrazione" non dà automaticamente diritto al rimborso. Il Ministero sta pianificando ulteriori finanziamenti per il progetto di mobilità verde, motivo per cui i dati statistici dovrebbero essere raccolti sulla base di questa “pre-registrazione” per decidere l'entità del nuovo finanziamento.

Si consiglia di accedere alle ultime informazioni sul sito del Ministero dell'Ambiente: https://www.buonomobilita.it #/beneficiario/homePage.

Attenzione: truffe su internet

Su alcuni siti web è possibile acquistare buoni per l'acquisto di una bicicletta o di un altro veicolo finanziato da questo progetto: a quanto pare i privati offrono questi buoni per l'acquisto dei mezzi a prezzo ridotto.

Mettiamo in guardia contro l'acquisto di tali “buoni”: è una frode ai danni dello Stato e del consumatore! Non sarà mai possibile riscattare un buono di questo tipo, poiché la piattaforma genera solo buoni personali.

Il commerciante deve convalidare il buono prima di riscattarlo e può anche controllare la carta d'identità dell'acquirente per questo scopo.

Bruno Albertinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore