/ ECONOMIA

ECONOMIA | 07 agosto 2020, 14:09

La Thuile: Rinasce il Planibel per mano dell'impresa Vico di Colliard

Il Planibel di La Thuile (immagine di archivio)

Il Planibel di La Thuile (immagine di archivio)

"Confermo l'affidamento dei lavori di ristrutturazione e riqualificazione del complesso alberghiero Planibel all'impresa valdostana 'Vico Costruzioni' di Hone. Si tratta, a mio avviso, di un forte e positivo segnale di ripartenza per una località e una regione a vocazione turistica quali sono La Thuile e la Valle d'Aosta".

Lo ha detto oggi ad Aostacronaca l'architetto padovano Enrico Favero, direttore dei lavori che ridaranno vita al complesso alberghiero del Planibel di La Thuile, che conta 254 camere e 219 appartamenti.  Risale al febbraio del 2018 l'accordo ventennale per lo sviluppo della struttura, che l'Enpam, ente previdenziale di medici e odontoiatri, proprietario del vasto fabbricato e degli annessi, ha conferito dal dicembre 2015 ad Antirion Global Comparto Hotel Sgr.

La gestione è stata riaffidata dal fondo al Th Resorts, solido gruppo imprenditoriale che gestisce il 20% del mercato del turismo italiano di montagna, con un contratto di lungo periodo ovvero 18 anni più due.

La ristrutturazione affidata all'impresa Vico di Ezio Colliard con responsabile strutturale l'ingegnere aostano Corrado Trasino non prevede ampliamenti di cubatura ma la riqualificazione del centro congressi, dell'area wellness, delle camere e delle aree comuni. I lavori dovrebbero durare circa 30 mesi. Oltre alla destagionalizzazione, l'obiettivo di Th Resorts è di posizionare il Planibel su una fascia di clientela più alta e realizzare un'offerta per target diversi, focalizzata in particolare sull'estero.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore