/ CRONACA

CRONACA | 11 giugno 2024, 15:15

Morta bambina di tre anni ricoverata nel reparto pediatria del Beauregard

Dall’Azienda USL la comunicazione

Morta bambina di tre anni ricoverata nel reparto pediatria del Beauregard

"È con costernazione che comunichiamo il decesso di una bambina di quasi 3 anni presso il reparto di Pediatria del nostro ospedale Beauregard. Il decesso, le cui cause sono al momento sconosciute, è avvenuto alle 3 di questa notte (11 luglio) dopo un tempestivo e prolungato intervento di Rianimazione attuato dal team medico e infermieristico.

La bambina, nella cui anamnesi non si evidenziavano problemi di salute rilevanti,  era stata portata al Pronto Soccorso nella notte tra domenica e lunedì scorsi a causa di episodi di vomito verificatisi il giorno precedente. La pediatra di turno ha condotto una visita accurata senza riscontrare condizioni di particolare gravità, attribuendole infatti un codice di priorità basso. La bambina è stata dimessa con l'indicazione di tornare nel caso ci fosse stata necessità.

Il pomeriggio del 10 giugno, i genitori hanno riportato la bambina per mal di pancia. Dopo una visita, il pediatra ha deciso di tenerla in osservazione (codice di priorità basso), rilevando condizioni discrete. Sono stati effettuati altri esami di routine. La sera, la pediatra ha visitato la bambina che era tranquilla e rispondente.

Più tardi, invece, le condizioni cliniche sono precipitate e la pediatra, insieme alla rianimatrice presente in reparto e al Direttore reperibile, è intervenuta subito.
La bambina ha perso conoscenza intorno all'1:40. L'intervento immediato e tempestivo di rianimazione, è durato oltre un’ora. Durante le manovre di rianimazione è intervenuta anche una seconda rianimatrice. Purtroppo, il decesso è avvenuto alle 3:00.

Sul posto è stato chiamato uno psicologo dell’emergenza per supportare i famigliari della bambina e i professionisti intervenuti.

Mentre è ancora in corso la raccolta delle relazioni richieste ai clinici coinvolti, è stato subito richiesto un riscontro diagnostico per determinare le cause precise del decesso. I risultati di questa analisi saranno condivisi non appena disponibili.

Il nostro pensiero va alla famiglia della piccola in questo momento di profondo dolore. Chiediamo rispetto per la loro privacy mentre affrontano questa tragedia".

red

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore