/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 16 maggio 2024, 13:44

Valle d'Aosta "Capitale del Dono 2024"

La recente designazione della Valle d’Aosta come “Capitale del Dono 2024” è un riconoscimento meritato che celebra l'impegno costante e la generosità dei suoi abitanti. Dietro questo prestigioso titolo c'è il lavoro instancabile del CSV VDA ODV, un vero e proprio faro della solidarietà nella nostra regione

Il Presidente Csv Claudio Latino ed il Presidente dell'Istituto Italiano Donazione, Alberto Fontana

Il Presidente Csv Claudio Latino ed il Presidente dell'Istituto Italiano Donazione, Alberto Fontana

Il Consorzio degli Enti Locali della Valle d’Aosta (CELVA) non ha esitato a esprimere il suo apprezzamento per il CSV VDA ODV, il cui impegno è stato cruciale nel raggiungere questo traguardo. Questo successo è stato possibile grazie alla collaborazione sinergica tra il CSV VDA ODV, le Associazioni di Volontariato e i numerosi Comuni che hanno abbracciato con entusiasmo l'iniziativa del Donoday.

Con l'avvicinarsi del Giorno del Dono, fissato per il prossimo 4 ottobre, il CELVA ha invitato tutti i Comuni valdostani a unirsi alla celebrazione attraverso varie attività di sensibilizzazione. L'obiettivo è valorizzare il volontariato locale e promuovere le diverse forme di dono che caratterizzano la nostra regione.

Questa iniziativa, promossa in collaborazione con il CSV VDA ODV, testimonia la forza della collaborazione tra diversi attori del territorio. La decima edizione del Giorno del Dono è un progetto condiviso dall'Istituto Italiano della Donazione, dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani e dal Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta, evidenziando l'importanza di unire le forze per promuovere la solidarietà.

Il Presidente del CELVA, Alex Micheletto - sindaco di Hone (nella foto), sottolinea il valore delle relazioni tra gli Enti Locali e il CSV, fondamentali per lavorare insieme verso obiettivi comuni. Questa collaborazione tra istituzioni locali e terzo settore dimostra che sono i primi a essere in sintonia con le esigenze del territorio, grazie alla condivisione di ideali e progetti concreti.

Oltre a sensibilizzare i Comuni valdostani sul Giorno del Dono 2024, il CELVA si impegna a sostenere il CSV con un contributo dedicato. Questo sostegno contribuirà alla realizzazione degli eventi che animeranno la nostra regione nei mesi di settembre e ottobre, confermando il nostro impegno verso una comunità solidale e inclusiva.

La designazione della Valle d’Aosta come “Capitale del Dono 2024” è un motivo di orgoglio per tutti noi, un riconoscimento della nostra dedizione alla solidarietà e alla generosità. È un'opportunità per celebrare il nostro spirito di comunità e rinnovare il nostro impegno verso un futuro migliore per tutti.

xy

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore