/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 06 febbraio 2024, 18:00

Almanach de mercredi 7 fevrier beux Vuillerme de Léaval

Siate assidui nella preghiera e nella meditazione. Voi già mi avete detto di aver incominciato. Oh, Dio che questa è grande consolazione per un padre che vi ama al pari dell'anima propria! Continuate a progredir sempre nel santo esercizio dell'amore verso Iddio. Filate ogni giorno qualche poco: sia di notte, alla fioca luce della lampada e tra le impotenze e la sterilità dello spirito; sia di giorno, nel gaudio e nell'abbagliante illuminazione dell'anima. (San Pio da Pietrelcina)

Almanach de mercredi 7 fevrier beux Vuillerme de Léaval

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Lunedì 5 – venerdì 9 febbraio
Assisi / Convento Franciscanum
Esercizi spirituali del clero

Sabato 10 febbraio
Cattedrale – Pont Suaz – ore 6.00
Pellegrinaggio mensile a N.-D. de Pitié

Vescovado – pomeriggio
Udienze

Chiesa parrocchiale di Porossan – ore 17.00
S. Messa e benedizione della targa a ricordo di don Quinto Vacquin

Domenica 11 febbraio
Santuario dell’Immacolata – ore 14.30
Rosario e S. Messa per la celebrazione diocesana
della Giornata del Malato

Lunedì 12 febbraio
Priorato di Saint-Pierre – ore 10.30
Incontro con padre Alberto Vaccaneo ofm capp
in vista della promozione in diocesi del corso “I dieci comandamenti”

Martedì 13 febbraio
Vescovado – mattino
Udienze

Vescovado – ore 15.00
Incontro con padre Gennaro Rosato
Provinciale dei Missionari Oblati di Maria Immacolata

Mercoledì 14 febbraio – Mercoledì delle Ceneri
Cattedrale – ore 18.00
S. Messa e conferimento delle Ceneri

Giovedì 15 febbraio
Vescovado – mattino
Udienze

Seminario Maggiore – ore 21.00
Partecipazione all’incontro del MEIC

LE MESSAGER RICORDA sainte Agathe

La Chiesa celebra  Vuillerme de Léaval

San Mosè I Eremita e vescovo dei Saraceni

Eremita e vescovo arabo del IV secolo, fu una figura chiave nella diffusione del cristianesimo tra i Saraceni e nel mantenimento della pace tra i Saraceni e l'Impero Romano. Dopo aver condotto una vita solitaria per molti anni, fu consacrato vescovo dai vescovi ortodossi in esilio per la fede di Nicea. Su richiesta della regina Mavia, Mosè si adoperò per diffondere il cristianesimo tra il suo popolo, per proteggere i cristiani dagli attacchi dei pagani e per mantenere la pace con l'Impero Romano. Morì nel 389 circa.

 Il sole sorge alle ore 7,49 e tramonta alle ore 17,40 “L'avarizia non è un peccato che riguarda solo le persone che possiedono ingenti patrimoni, ma un vizio trasversale, che spesso non ha nulla a che vedere con il saldo del conto corrente. È una malattia del cuore, non del portafogli” (Papa Francesco)”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore