/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 21 dicembre 2023, 16:04

Babbo Natale che ha donato agli scolari di Charvensod gli scalda-collo "griffati" Bondzor

Il Sindaco Ronny Borbey 'promuoviamo per svegliare la mente attivando il corpo'

Babbo Natale che ha donato agli scolari di Charvensod gli scalda-collo "griffati" Bondzor

Il calore del periodo natalizio abbraccia le scuole di Charvensod, con Babbo Natale che ha donato agli scolari gli scalda-collo "griffati" Bondzor, parte integrante del progetto municipale finalizzato a stimolare mente e corpo.

Quest'anno, il progetto Bondzor, giunto alla sua terza edizione, ha introdotto significative innovazioni, coinvolgendo anche i più piccoli delle scuole dell’infanzia nelle camminate di 15 minuti prima delle lezioni, concepite per risvegliare la mente attraverso l'attività fisica.L'iniziativa, approvata dall’Istituzione scolastica Mont-Émilius 3, si è ulteriormente arricchita proponendo giornate dedicate agli alunni delle scuole primarie, offrendo loro l'opportunità di sperimentare sport divers

Il calendario di queste giornate ha avuto inizio il 16 novembre con il calcio, grazie alla collaborazione con l'Asd Charvensod, proseguendo con lo sci l'13 e il 20 dicembre, in partnership con i maestri della Scuola di sci di Pila e la Pila spa, per concludersi in primavera con l’atletica in collaborazione con l’Asd Atletica Sandro Calvesi.Questa iniziativa ha dimostrato risultati sorprendenti in termini di partecipazione e di impatto positivo sul benessere degli studenti.

"Babbo Natale ha consegnato oggi ai bimbi delle nostre scuole gli scalda collo griffati Bondzor, progetto che promuoviamo per svegliare la mente attivando il corpo" ha commentato il sindaco Ronny Borbey. Infatti, L'Amministrazione comunale di Charvensod, forte del successo delle edizioni passate, continua ad investire nella promozione di queste semplici ma significative attività fisiche, che non solo mantengono attiva la mente, ma promuovono anche uno stile di vita sano e dinamico tra i giovani della comunità.

 

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore