/ CRONACA

CRONACA | 03 dicembre 2023, 09:00

Celebrazione della festività di Santa Barbara Patrona dei Vigili del Fuoco

La ricorrenza di Santa Barbara, Patrona dei Vigili del fuoco, verrà celebrata lunedì 4 dicembre a partire dalle ore 10.30, nella caserma “Erik Mortara” di Aosta.

Celebrazione della festività di Santa Barbara Patrona dei Vigili del Fuoco

Nel corso della cerimonia, una corona di alloro sarà deposta al Monumento ai Caduti nel piazzale della caserma, alla presenza di un picchetto di vigili del fuoco. In seguito, dopo la benedizione, il cappellano militare Don Carmelo Pellicone officerà la Messa.  A seguire gli interventi istituzionali: a prendere la parola saranno il Presidente della Regione Renzo Testolin e il Comandante del Corpo dei Vigili del fuoco della Valle d’Aosta Salvatore Coriale.

Al termine della cerimonia è prevista la consegna degli attestati al personale che ha raggiunto la pensione nel 2023:

  • Pio Porretta (ispettore antincendi)
  • Livio Grande (Capo reparto)
  • Marco Albino Malto (Capo reparto)
  • Cesare Nicod (Capo reparto)
  • Ferruccio Pomat (Capo reparto)
  • Bruno Sistilli (Capo reparto)
  • Piero Bionaz (vigile permanente)
  • Marco Bovet (Vigile permanente)

“La Festa di Santa Barbara è una delle ricorrenze più sentite nella nostra comunità, che diventa occasione di festa in molti paesi, perché i vigili del fuoco da sempre hanno caratterizzato la storia sociale dei nostri comuni. Una storia che parla di solidarietà, di altruismo e di spirito di servizio in favore degli altri, così interviene il Presidente della Regione Renzo Testolin.”

“I nostri vigili del fuoco, volontari e professionisti, anche quest’anno, in occasione dell’emergenza in Emilia Romagna, sono riusciti a mettere in atto la loro professionalità e loro generosità al di fuori del nostro territorio, laddove la Valle d’Aosta, ancora una volta, ha portato l’esempio del proprio coordinamento nella gestione dell’emergenza. Un coordinamento di cui i vigili sono una delle componenti determinanti, di cui siamo fieri e nella giornata di Santa Barbara avremo modo di sottolinearlo.”

Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco

Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco, simboleggia la capacità di affrontare il pericolo con fede e coraggio. Nata a Nicomedia nel 273, rifiutò un matrimonio imposto dal padre per seguire la sua fede cristiana. Fu condannata a morte, subì torture e miracolosamente sfuggì al fuoco e alla spada. La sua figura è avvolta da leggende e narrazioni legate al martirio, con diverse versioni sulla sua vita e i luoghi d'origine. La sua venerazione si estese in Oriente e Occidente.

La leggenda racconta che Barbara, non ancora battezzata, si immerse in una fonte e si consacrò a Dio. Il padre la rinchiuse in una torre, ma lei miracolosamente sfuggì. Dopo varie torture, fu decapitata dal padre stesso, subendo ancora miracoli e manifestazioni divine. Le sue reliquie furono trasferite in diverse città.

Il culto di Santa Barbara si diffuse, specialmente in Italia, invocata contro la morte improvvisa e come protettrice di chi lavora in situazioni pericolose come artiglieri e minatori. La sua festa si celebra il 4 dicembre.

 

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore