/ Chez Nous

In Breve

domenica 14 agosto
Vana gloria
(h. 05:00)
lunedì 08 agosto
sabato 06 agosto
Poltrona cercasi
(h. 05:00)
venerdì 05 agosto
lunedì 01 agosto
giovedì 28 luglio
mercoledì 27 luglio
Va tutto bene…
(h. 05:00)
martedì 26 luglio
lunedì 25 luglio
sabato 23 luglio
Parlateci chiaro
(h. 05:00)

Chez Nous | 30 luglio 2022, 05:00

L’ingiusta burocrazia

Ci aspettiamo che qualche consigliere ora presenti una proposta per istituire il Garante della tutela dei politici

L’ingiusta burocrazia

Dopo l’istituzione del Garante dei diritti dei disabili c’è da chiedersi in che società viviamo, ma soprattutto perché i cittadini sono tanto vessati dall'apparato che la politica responsabile di tanta ingiusta burocrazia sente la necessità di istituire un Garante per far valere i diritti del Peuple. Eppure la Valle è piccola. Ci si conosce quasi tutti. Eppure se non hai il gancio giusto i tuoi diritti possono essere calpesti come nulla fudesse.

Più volte abbiamo scritto dell’ufficio che si deve occupare dei disabili dove le richieste e le domande di esenzione rimanevano ferme per anni. La politica dov’era? La burocrazia che faceva quando non si riunivano le commissioni speciali per il riconoscimento di questa o quella invalidità? Forse avanzava di livello gli amici degli amici ed i cittadini aspettavano.

A mio avviso è una vergogna che sia stato istituito il Garante dei Diritti dei Disabili. Una società che si dice civile, una politica che si dice dalla parte dei Cittadini non dovrebbero aver bisogno di garanti.

Ci aspettiamo che qualche consigliere ora presenti una proposta per istituire il Garante della tutela dei politici.

Oramai ci sono più garanti che categorie da tutelare. L’importante istituire posti che costano l’ira di dio. Chi vuole fare il Garante di qualcosa ed è un dipendente regionale lo deve fare gratuitamente e non già per vedersi aumentare il compenso.

A proposito sarebbe interessante sapere quante cause civili sono state intentate perché le diffide dei Garanti non hanno sortito effetti per i cittadini. A naso mi sembra che, finita l’era della Difensora Civica Maria Grazia Vacchina, i contenziosi penali e contabili, tra cittadini e Pubblica Amministrazione siano considerevolmente aumentati proprio perché il Difensore Civico (dipendente della Regione, ndr.) non assolve compiutamente il compito di mediatore. Ricordo di un cittadino che si era appellato al difensore civico per vedere tutelati i suoi giusti diritti e dallo stesso difensore civico ha ricevuto in risposta una lettera analoga a quella dell'ufficio a cui si era rivolto per avere chiarimenti. Ovviamente non c'è stata alcuna mediazione. Una vergogna!

Ora è stato istituita la figura del Garante dei Diritti dei Disabili con una legge che a detta di Luigi Giunta, presidente dell’Unione italiana ciechi VdA “si tratta di una norma raffazzonata che, tra l’altro, e non è l’unica pecca, affida al difensore civico anche i compiti del garante dei diritti delle persone con disabilità, attribuendogli un esperto,  scelto con gara ad evidenza pubblica, incaricato per cinque anni, ma senza alcuna retribuzione”.

Alla figura del garante, come spiega Giunta, sono attribuite diverse competenze, ma senza alcuna struttura e con risorse irrisorie. Nonostante le obiezioni mosse sia dal difensore civico sia dal coordinamento delle associazioni dei disabili, il Consiglio Valle ha comunque ritenuto di operare una forzatura per approvare una norma che sarebbe stato opportuno coordinare con i decreti attuativi che il Governo dovrà emanare a breve in attuazione della legge sulla disabilità approvata nei mesi scorsi.

Infatti, come spiega Luigi Giunta “anche senza voler attendere i decreti attuativi, si sarebbe potuto far riferimento a norme analoghe di livello decisamente superiore già approvate da altre regioni e numerosi comuni.

Dunque una cosa fatta male, voluta dalla politica per scaricare sui cittadini le inefficienze degli apparati della Pubblica Amministrazione. Eppure politica e burocrazia sicuramente sanno come tutelare i propri diritti che spesso hanno ricadute negative sui cittadini.

piero.minuzzo@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore