/ Zona Franca

Zona Franca | 24 luglio 2022, 11:30

Una lettrice implora: 'chi può mi aiuti a far tornare a casa l'anziana mamma'

Le vicende della nostra famiglia sono costellate ( o tempestate ?) da ardue battaglie con sanità, autorità e burocrazia

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Ora, eccoci sul sentiero di guerra una volta di più: la mia mamma,  energica ultra novantenne che fino al maggio scorso godeva di splendida salute, è stata colpita da una malattia ematologica cronica. Mamma si trova in un nosocomio in provincia di Torino. Non farò il suo nome, né citerò quello della struttura per evitare spiacevoli conseguenze facilmente immaginabili.

Dopo un mese circa di degenza, si prospettano le dimissioni....Ma nonostante tutti i bei discorsi che si fanno sul diritto di chicchessia, e soprattutto dei diversamente giovani, a vivere nella malattia presso il proprio domicilio, per mia mamma sembrerebbe essere diverso....

Le cure domiciliari ADI stentano a decollare, il medico di base nicchia (forse spaventato dal lavoro in più che avrebbe? Chiedo perdono della malignità) e soprattutto se si parla delle ambulanze che dovranno trasportare mamma per le trasfusioni periodiche settimanali salva vita....pare che ne appioperebbero volentieri i costi a lei, pensionata ex artigiana con un mensile minimo: sebbene siano cure indispensabili. Contrariamente all'etica e al diritto.

La vita di una coraggiosa bisnonna che chiede soltanto di tornare a casa sua, dai suoi cani e dai suoi gerani, e che sarebbe regolarmente accudita da me, unica figlia, per la parte casalinga....Non merita forse rispetto e giusto aiuto? O io ho capito male?

Qualcuno, per favore, può e vuole aiutarci seriamente? Lascio il mio recapito in redazione. Non spiegatemi cosa posso fare da sola: l'ho già fatto e sono esausta. Pensate a cosa potete e volete fare concretamente per noi.

Con riconoscenza

Lettera firmata

Cara Lettrice sono costernato, anche perché quando ci si rende conto di essere impotenti davanti alla burocrazia è il dolore maggiore di chi ama una persona non sa che fare per aiutarla. Speriamo che chi può intervenga. pi.mi.

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore