/ Le Messager Campagnard

Le Messager Campagnard | 14 luglio 2022, 14:19

Vini valdostani protagonisti al concorso internazionale Città del Vino

Giovedì 7 luglio, si sono svolte presso il Dipartimento di Agricoltura dell'Università degli Studi di Torino a Grugliasco, le premiazioni del Concorso Enologico Internazionale Città del Vino che si era tenuto a Priocca (CN) lo scorso maggio

Sandro Theodule ( Crotta de Vegneron), André Gerbore (Caves Onze Communes), Hervé Deguillame (La Vrille), Merco Vesan (Sindaco Chambave), Amedeo Follioley (Sindaco Donnas), Alessandro Jans  (Cave Donnas), Wanda Chapellu (Sindaca Verrayes), Milena Carlin (Cons.Com. Aymavilles), Stefano Carletto (Coord. Città del Vino Vda), Daniel Péaquin (La Vrille)

Sandro Theodule ( Crotta de Vegneron), André Gerbore (Caves Onze Communes), Hervé Deguillame (La Vrille), Merco Vesan (Sindaco Chambave), Amedeo Follioley (Sindaco Donnas), Alessandro Jans (Cave Donnas), Wanda Chapellu (Sindaca Verrayes), Milena Carlin (Cons.Com. Aymavilles), Stefano Carletto (Coord. Città del Vino Vda), Daniel Péaquin (La Vrille)

Alla cerimonia sono intervenute numerose Aziende per ritirare gli attestati di Gran Medaglia d'Oro e Medaglia d'Oro e gli attestati dei premi speciali Forum Spumanti, Mondo Merlot, Nebbiolo e Città del Bio.

La “squadra” dei valdostani è scesa in terra piemontese guidata dal coordinatore regionale delle Città del Vino, Stefano Carletto, presenti i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Aymavilles (la consigliera Milena Carlin), Chambave (Sindaco Marco Vesan), Donnas (Sindaco Amedeo Follioley),  Verrayes (Sindaca Wanda Chapellu) e naturalmente le aziende premiate, Cave des Onze Communes di Aymavilles, Les Caves de Donnas, La Crotta di Vegneron di Chambave, La Vrille di Hervé Deguillame di Verrayes, La Source di Stefano Celi di Saint-Pierre.

Tra i premiati ma assenti per impegni le aziende Grosjean Vins, Ermes Pavese e Cave Mont Blanc.

Un applauso ha raccolto il ricordo e la dedica delle medaglie valdostane alla memoria del compianto Dino Darensod, storico presidente della Cave di Aymavilles e profondo estimatore del concorso delle Città del Vino.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore