/ ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE | 13 luglio 2022, 21:45

I punti forti di UniVdA, al primo posto in ambito linguistico

Internazionalizzazione e triennale di Lingue. Classifica Censis delle Università italiane (edizione 2022/2023)

Maria Grazia Monaci rettrice UniVdA

Maria Grazia Monaci rettrice UniVdA

E' stata pubblicata sul sito www.censis.it l’edizione 2022/2023 della Classifica Censis delle Università italiane. Per qualità della didattica degli atenei non statali di piccole dimensioni, l’Università della Valle d’Aosta ottiene il primo posto in ambito linguistico con il corso di laurea triennale in Lingue e comunicazione per l’impresa e il turismo.

Con un punteggio pari a 98/110, l’ateneo valdostano supera l’Università egli studi Internazionali di Roma, lo scorso anno in prima posizione, e continua ad avere la meglio rispetto alle due università lombarde IULM e Università Cattolica del Sacro Cuore.

Valutati sulla base della progressione di carriera e dei rapporti internazionali, gli altri corsi di laurea, presenti nell’offerta formativa dell’ateneo valdostano, ottengono punteggi che vanno da un massimo di 88,5 a un minimo di 81. Nella classifica generale degli atenei non statali di piccole dimensioni, quindi fino a 5.000 iscritti, l’Università della Valle d’Aosta si posiziona all’ottavo posto.

Resta alto il punteggio dell’internazionalizzazione (91/110) che consente all’UniVdA di guadagnare il secondo posto inclassifica dietro all’Università Carlo Cattaneo - LIUC (98/110).

Al terzo posto compare la LiberaUniversità di Bolzano (86/110). Per gli altri parametri, relativi a comunicazione e servizi digitali, servizie strutture, si segnalano invece lievi oscillazioni in aumento o in diminuzione.

veyl

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore