/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 29 giugno 2022, 11:41

Aota: Cresce l'offerta estiva nei centri estivi

L’offerta ludico-ricreativa per i minori di Aosta è stata ampliata con una particolare attenzione alle necessità delle famiglie con minori con disabilità

Aota: Cresce l'offerta estiva nei centri estivi

"Avevamo preso l’impegno di garantire un’estate serena e divertente a tutti i bambini e a tutte le bambine, aiutando per quanto possibile le famiglie nella difficile gestione del lungo periodo estivo”. Samuele Tedesco, assessore comunale, commenta le modalità di organizzazione dei centri estivi dell’Amministrazione.

Infatti, i centri estivi verranno organizzati per sei turni dall’11 luglio al 26 agosto, dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 16,30, all’interno della scuola comunale Antica Vetreria. I destinatari sono bambini e bambine di età compresa tra i 3 e i 6 anni residenti nel comune di Aosta.

Per ogni turno saranno accolti sei minori con disabilità, per i quali verrà garantito il rapporto assistente-minore 1:1, di cui tre nella fascia d’età 3-6 anni e tre con età superiore. Per costoro, in particolare, verranno co-costruiti con le famiglie, e nell’eventualità, con le associazioni referenti, dei percorsi individualizzati di inclusione in una logica di lavoro in rete e di integrazione, eventualmente contemplando il loro inserimento in altri centri estivi in cui sono presenti pari età, e che verranno attivati sul territorio comunale.

I minori con disabilità per i quali le famiglie non usufruiranno dei voucher di conciliazione regionali avranno la priorità nell’accesso alla fruizione dell’offerta dei centri estivi comunali. In subordine, le famiglie beneficiarie di tali voucher, nel caso di minori con disabilità residenti nel comune di Aosta, potranno ottenere un’integrazione che concorrerà, compatibilmente con la disponibilità finanziaria, alla copertura totale della maggiore spesa sostenuta dal gestore dei centri comunali per garantire il rapporto 1:1 tra educatore e minore.

Per tutte le famiglie saranno disponibili, inoltre, i voucher già stabiliti dall’Amministrazione comunale, vale a dire rimborsi per utenti /minori da 3 a 17 anni residenti nel comune di Aosta che frequenteranno centri estivi giornalieri organizzati da operatori socio-economici, prioritariamente nel territorio comunale e in subordine nel resto della regione, con importo crescente in base al valore Isee da 25 euro a settimana (per valori Isee da 15 mila a 22 mila euro) fino a 75 euro a settimana (valori Isee da 0 a 8.000 euro) per i centri giornalieri, e di 22 euro a settimana per i centri solo mattutini (Isee fino a 22 mila euro).

“Crediamo – commenta ancora Samuele Tedesco, assessore all’Istruzione, alla Cultura e alle Politiche giovanili (nella foto) - di aver fornito, in sinergia con quanto previsto dalla Regione, una risposta concreta ed efficace ai bisogni dei nostri concittadini, e in particolare alle famiglie con minori con disabilità che sono più vulnerabili e necessitano di maggiore sostegno da parte delle istituzioni, garantendo non solo la compartecipazione economica alle spese sostenute, ma anche una proposta ludico-ricreativa pensata per loro, assistita in un rapporto numerico 1:1 e con la grande novità di un lavoro di rete, anche in collaborazione con i cittadini e le associazioni che si occupano di disabilità, che consentirà, nel caso dei minori più grandi, di individuare la soluzione migliore all’interno dell’offerta dei centri organizzati sul territorio comunale”. 

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore