/ CULTURA

CULTURA | 27 giugno 2022, 12:00

Castelli VDA, nasce un nuovo progetto innovativo

A firma dell’Associazione Abbonamento Musei per la valorizzazione del Circuito dei Castelli della Valle d'Aosta che dalla fine di giugno coinvolge Scuola Holden nella selezione di quattro studenti provenienti dai corsi di scrittura creativa e storytelling

Castelli VDA, nasce un nuovo progetto innovativo

Nasce un nuovo modo di vivere e raccontare il Circuito dei Castelli della Valle d’Aosta che all’alta formazione di giovani talenti nel campo della content creation, unisce la valorizzazione del territorio grazie a nuove attività rivolte agli abbonati. Magazine on linecontenuti social a portata di smartphone e corsi di scrittura creativa dedicati allo storytelling a cura di Scuola Holden, oltre alla creazione di affascinanti reportage fotografici a firma IED Torino.

Associazione Abbonamento Musei attraverso nuove e importanti collaborazioni con scuole di alta formazione, punta al coinvolgimento delle giovani generazioni per la valorizzazione della cultura attraverso una community viva e interattiva, in grado di contribuire alla narrazione condivisa del territorio. Nuove esperienze da vivere anche a seguito della recente apertura delle porte del Castello di Aymavilles al pubblico, dopo un lungo periodo di complessi lavori di restauro. Il progetto di valorizzazione dei Castelli della Valle d’Aosta è promosso da Abbonamento Musei nell’ambito della convenzione con la Regione Autonoma Valle D’Aosta - Soprintendenza per i beni e le attività culturali ed è volto ad accogliere i visitatori più affezionati e i nuovi possessori di tessera, con appuntamenti e visite speciali dedicate.

Un progetto innovativo a firma dell’Associazione Abbonamento Musei per la valorizzazione del Circuito dei Castelli della Valle d'Aosta che dalla fine di giugno coinvolge Scuola Holden nella selezione di quattro studenti provenienti dai corsi di scrittura creativa e storytelling per l’identificazione, oltreché la creazione e il racconto di un personaggio da associare a ciascun castello. Dopo alcune lezioni di introduzione, gli studenti restituiranno un testo narrativo in loco insieme a contenuti adatti per una narrazione cross-mediale da pubblicare sui canali social media attraverso foto, video e reel che saranno diffusi su sito, newsletter e brochure di Abbonamento Musei e Regione Valle D’Aosta.

A partire da ottobre, anche la collaborazione con l’Istituto Europeo di Design di Torino, che prevede la partecipazione di una selezione di studenti del Corso Triennale di Fotografia per la realizzazione di un affascinante racconto per immagini, correlato all’offerta turistica del territorio. Il migliore reportage fotografico sarà premiato da una commissione ad hoc, e comunicato tramite i canali di comunicazione delle realtà coinvolte.

A corredo del progetto in collaborazione con le scuole, la nascita di AM Magazine: una vera e propria rivista sfogliabile on line per lo storytelling del territorio. Uno strumento che nasce dalla condivisione degli scatti fotografici degli abbonati, per raccontare i castelli con i loro occhi. Un’iniziativa in ottica user-generated content, per dare spazio ai possessori di tessera e al contempo offrire nuovi servizi, tramite la realizzazione di una nuova guida online in adattamento continuo. Dal 5 luglio una call to action diffusa sui canali social di Abbonamento Musei dà il via al progetto descrivendone tutte le modalità di partecipazione per la raccolta del nuovo materiale creativo e informativo da parte degli abbonati, che contribuiranno in prima persona al progetto di valorizzazione della Valle dei Castelli.

A partire da metà settembre, Abbonamento Musei lancia una nuova call dedicata ai talenti della content creation, con l’opportunità di risiedere una settimana in Valle d’Aosta, attraverso un’esperienza unica e dall’alto valore di engagement culturale, per vivere dal vivo il paesaggio dei Castelli che permetta la creazione di un racconto che possa coinvolgere l’intera community del turismo culturale.

Le nuove proposte alla scoperta della Regione Valle d’Aosta permettono infine agli abbonati di conoscere da vicino il patrimonio storico, artistico e architettonico della Regione.

Un invito, a riscoprire musei, mostre, castelli e giardini, con il proprio Abbonamento Musei. AMclub tesse quindi le fila del progetto di valorizzazione del Circuito dei Castelli della Valle d'Aosta con un nuovo calendario di esperienze, fra passeggiate e visite guidate all’aperto attraverso percorsi in bus in Valle d’Aosta. Abbonamento Musei propone tre gite fuori porta in bus con partenza da Torino alla scoperta degli itinerari del territorio. La prima destinazione è in programma sabato 25 giugno per condurre i visitatori al Castel Savoia e Issogne, sabato 27 agosto le visite proseguono al Castello di Aymavilles e di Sarre e, dopo la pausa estiva, la giornata di sabato 10 settembre sarà interamente dedicata alla visita ai Castelli di Fènis e Gamba.

 

A queste iniziative si aggiungono visite riservate, aperture speciali, focus tematici, passeggiate e altre occasioni di scoperta in linea con il nuovo programma di eventi dedicati alla community di Abbonamento Musei.

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore