/ ATTUALITÀ POLITICA

ATTUALITÀ POLITICA | 22 giugno 2022, 17:30

Pd VdA in festa per il tesseramento

Manifestazioni per raccolta fondi e sostegno Pari opportunità. Convocata Assemblea per discurere situazione politica

Luca Tonino (sn) e Biagio Fresi

Luca Tonino (sn) e Biagio Fresi

Il Partito Democratico della Valle d’Aosta ha organizzato venerdì 17 giugno la festa di tesseramento 2022. "Un momento di condivisione importante che arriva dopo due anni di incontri a distanza, che ci ha consentito di consolidare una base forte e coesa" spiega il Segretario Luca Tonino, che aggiunge "una serata che ha coinvolto gli iscritti in una raccolta fondi a favore dell'emergenza Ucraina che verranno devoluti a Fondazione Comunitaria Valle d'Aosta".

Domenica 19 giugno, invece, è stato organizzato un evento dedicato alle pari opportunità e alla maternità, un'occasione per parlare di temi di attualità ma ancora poco dibattuti. Clotilde Forcellati, Assessora del Comune di Aosta, Paolo Tripodi, Presidente della III Commissione del Comune di Aosta, si sono confrontati sul tema della maternità insieme alla Dott.ssa Alice Brioschi, curatrice del libro: Non sei il tuo senso di colpa. Riflessioni contro il mito della "supermamma”.

Il PD Valle d'Aosta è presente e attivo sul territorio su temi di stretta attualità, verranno organizzati una serie di eventi per un reale confronto con la popolazione anche nei prossimi mesi. "Il PD Valle d’Aosta è sempre attivo e pronto confrontarsi con cittadini e cittadine residenti nel territorio regionale" conclude Luca Tonino.

LAVORI ASSEMBLEA: Situazione politica e la legge elettorale

“È stata una crisi politica su cui abbiamo lavorato con fermezza e determinazione fin dal principio” spiega il Segretario Luca Tonino, che aggiunge “ora dobbiamo fissare degli impegni programmatici che possano essere affrontati fino a fine legislatura”.

La Segreteria del PD VdA un paio di mesi fa ha nominato un gruppo con il compito di lavorare sulla legge elettorale. È stato elaborato un documento “ricco e importante”, con lo scopo di dare un contributo al Consiglio Regionale, l’unico organo competente che dovrà proporre una nuova legge elettorale, sentendo preventivamente tutte le forze politiche presenti in Consiglio Regionale, quelle non presenti in Consiglio Regionale oltre ai referendari.

“Non vogliamo imporre la nostra idea, ma vogliamo dare il nostro contributo. Assieme alle altre forze politiche è indispensabile arrivare alla miglior legge elettorale possibile che si ponga il problema di garantire la governabilità della nostra Regione” conclude Luca Tonino. 

 

 

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore