/ Informazioni pratiche

Informazioni pratiche | 16 giugno 2022, 13:19

I vini Valdostani di Rosset Terroir premiati al Decanter World Wine Awards 2022

’Azienda Agricola Rosset Terroir continua a raccogliere successi, dopo l’annuncio dei risultati del DWWA – dove i più autorevoli esperti e professionisti del “wine business” si sono riuniti per esaminare innumerevoli vini provenienti da tutto il mondo – tra questi sono stati premiati il Syrah, Pinot Noir e Sopraquota 900, dell’Azienda Rosset Terroir.

I vini Valdostani di Rosset Terroir premiati al Decanter World Wine Awards 2022

Dopo il processo di valutazione, infatti, sono stati annunciati i risultati dei Decanter World Wine Awards 2022, dove più autorevoli esperti e professionisti del wine business si sono riuniti per esaminare scrupolosamente innumerevoli vini provenienti da tutto il mondo. La Guida Inglese Decanter,  Fondata nel 1975 è uno dei più importanti marchi mediatici vinicoli al mondo che ogni mese raggiunge più di 660mila wine lovers in 99 paesi. Oltre a proporre contenuti autorevoli e consigli competenti, indìce innumerevoli concorsi. Tra questi i Decanter World Wine Awards (DWWA), che rappresentano il più grande concorso vinicolo al mondo e sono riconosciuti a livello internazionale grazie all'affidabilità del loro rigoroso processo di degustazione e selezione.

A dirlo sono i numeri, per un evento che coinvolge 280 esperti di vini – compresi Master of Wine e Master Sommelier – provenienti da 30 paesi. Qui, ogni giudice degusta tutti i vini autonomamente, confrontando poi le rispettive note con gli altri membri della giuria, in modo da prendere una decisione unanime sulla medaglia da assegnare a ciascun vino. 

E, su un sistema di punteggio basato su 100 punti, svettano i risultati dell’Azienda Agricola Rosset Terroir, con i 96 punti ottenuti dal Syrah 870, i 96 punti del Pinot Noir 850 e i 92 punti del Sopraquota 900. Vini unici, la cui qualità viene riconosciuta quotidianamente, nei concorsi internazionali.

 Nata nel 2001, quando Cesare Rosset con il figlio Nicola, hanno deciso di coltivare a vigna i terreni di proprietà, questa piccola realtà privata porta con sé una profonda tradizione familiare capace di raccontare un forte legame con la terra e una naturale predisposizione all’agricoltura.

Per Rosset Terroir questi premi rappresentano la conferma delle grandi potenzialità del particolare territorio valdostano, sul quale l’azienda ha deciso di investire con convinzione e innovazione, infatti ad oggi l’azienda è completamente alimentata da energie rinnovabili.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore