/ Salute in Valle d'Aosta

Salute in Valle d'Aosta | 27 maggio 2022, 17:00

Iniziative per sensibilizzare sull'endometriosi

Previste attività di informazione a famiglie e scuole e la realizzazione di una panchina gialla, simbolo della malattia

Iniziative per sensibilizzare sull'endometriosi

L'endometriosi è una patologia che colpisce molte donne e che talvolta può essere invalidante. Ma è poco conosciuta e spesso c'è disinformazione a riguardo. Per questo motivo, per sensibilizzare le donne e i cittadini su questo tema sono in previsione alcune attività. Una di queste è la realizzazione di una panchina di colore giallo, simbolo della malattia, riportante un QR code collegata ad una pagina web istituzionale dedicata al tema di questa patologia. La panchina sorgerà nell'area della nuova Università, nella ex piazza d'Armi.

Per aumentare invece la diffusione delle informazioni sull'endometriosi è in programma la creazione di un pamphlet esplicativo che verrà poi distribuito alle famiglie e alle scuole, in modo tale che tutti possano venire a conoscenza di quelli che sono i sintomi riconducibili a tale disturbo. Questo sarà di supporto anche per diagnosi precoci. 

L'endometriosi colpisce con maggiore incidenza le donne in età fertile: in Italia il 10/15% delle donne ne è affetto e a livello globale sono circa tre milioni le persone colpite. Molte donne rimangono senza diagnosi per molti anni con peggioramento della qualità di vita, progressione della malattia, peregrinazione tra consulti specialistici e indagini diagnostiche non sempre appropriate. Solitamente la malattia esordisce nell'adolescenza ma, raramente, viene diagnosticata con prontezza a causa della sottovalutazione dell'intensità del dolore riferito dalle giovani e il ritardo della diagnosi viene stimato in circa dieci anni.

Si stanno diffondendo sempre di più le associazioni che trattano questo tipo di problema, e con esse anche la parte politica, attraverso appunto attività di sensibilizzazioni, ma anche andando ad aggiornare quelli che sono i Livelli Essenziali di assistenza regionali, garantendo l'accesso gratuito ad alcune terapie per coloro che sono affetti da endometriosi. 

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore