/ Governo Valdostano

Governo Valdostano | 10 maggio 2022, 08:00

Per i mutui agevolati nuove disposizioni presentazioni domande prima casa

incrementando l’importo da 180.000 a 200.000 euro per gli immobili a classificazione energetica A o superiore

L'assessore Carlo Marzi

L'assessore Carlo Marzi

Dopo il parere unanime in terza Commissione consiliare, le domande di mutuo prima casa potranno essere nuovamente presentate dal 1° luglio 2022, con nuove disposizioni che prevedono la semplificazione dei procedimenti per ridurre i tempi di erogazione dei mutui, il rientro delle rate di mutuo con cadenza mensile per incrementare la pronta disponibilità sul fondo di rotazione e una premialità per le abitazioni a risparmio energetico, incrementando l’importo da 180.000 a  200.000 euro per gli immobili a classificazione energetica A o superiore.

"Credo che la riattivazione dei mutui, sospesi dall’inizio del 2020 - secondo l'assessore Carlo Marzi - sia un’importante opportunità per le famiglie valdostane che sommata al contributo in conto interessi per i mutui bancari, attivato nello scorso mese di dicembre dal Consiglio regionale, completa il quadro di interventi a favore della prima abitazione e per il recupero di fabbricati nei centri storici dopo un periodo di assenza di misure a sostegno dell’edilizia residenziale".

In particolare, con la deliberazione si approvano le disposizioni applicative del titolo IV della l.r. 3/2013 (Fondi di rotazione per la ripresa dell’industria edilizia), al fine della riapertura dei termini per la presentazione delle domande di mutui a tasso agevolato:

-          per l’acquisto, la costruzione e il recupero, con eventuale ampliamento, di immobili da adibire a prima abitazione del richiedente e del suo nucleo familiare;

-          per il recupero di fabbricati situati nei centri e nuclei abitati.

Le domande potranno essere presentate a decorrere dal 1° luglio 2022, e verranno ammesse a finanziamento in base all’ordine cronologico di presentazione. I mutui sono finanziati dall’apposito fondo di rotazione istituito presso Finaosta. Con particolare riferimento agli immobili da adibire a prima abitazione del richiedente e del suo nucleo familiare, l’importo massimo del mutuo concedibile è pari a 180.000 euro (nel caso di immobili con classificazione energetica A o superiore, tale importo è incrementato ad euro 200.000). Per l’accesso ai mutui, l’ISEE del nucleo familiare non può essere superiore a 60.000 euro.

Può essere presentata domanda per acquisti con atto di compravendita stipulato da meno di diciotto mesi, nonché per il recupero o la nuova costruzione di immobili a condizione che i titoli abilitativi non siano scaduti alla data di presentazione della domanda.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore