/ AMBIENTE

AMBIENTE | 23 aprile 2022, 18:04

Ricorso al Tribunale Acque contro sfruttamento lago Lod

Nei mesi Legambinete aveva denunciato che il lago Lod a Chamois rischia di diventare una vasca di accumulo a servizio di un progetto di costruzione di due centrali idroelettriche

Il lago di Lod

Il lago di Lod

Legambiente Valle d’Aosta contesta la concessione rilasciata dalla Regione ad un imprenditore dell’idroelettrico che prevede infatti, con le acque prelevate dal torrente Chamois, il lago venga  riempito e svuotato per i suoi due terzi ogni giorno, per poter turbinare nelle ore in cui la vendita dell’energia procura un maggior profitto.

Per contrastare questo progetto, che snaturerebbe l’equilibrio naturalistico e paesaggistico del lago – ricorda Legambiente - si è costituito nel mese di febbraio  il Comitato per la Salvaguardia del lago di Lod e dell’Ambiente”.

Visti gli esiti di una interpellanza in Consiglio Regionale e dopo una serie di incontri con il Sindaco e con il Presidente della Regione, “che non sono serviti a modificare il progetto”, si legge in una nota, il Comitato, in collaborazione con Legambiente, ha presentato un ricorso al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche di Roma per chiedere l’annullamento degli atti regionali con cui è stata rilasciata la concessione.

veyl

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore