M.Rose - 08 aprile 2022, 11:32

Bard: il Sindaco non si arrende sull'esclusione ai fondi del PNRR "“Attrattività dei Borghi”"

"Valutiamo con il nostro legale la maniera più corretta per rappresentare al TAR le nostre ragioni sull'operato illegittimo della Regione"

Bard: il Sindaco non si arrende sull'esclusione ai fondi del PNRR "“Attrattività dei Borghi”"

"Come Sindaco, assieme alla mia Giunta, non posso accettare la decisione della Regione tanto ingiusta quanto illegittima per la comunità di Bard".

Esordisce così  nella nota del primo cittadino Silvana Martino in merito all'esclusione del comune di Bard dall'accesso ai fondi previsti dal PNRR "Attrattività dei borghi". Secondo l'amministrazione comunale, infatti, sarebbe illegittima, tanto da mettere in dubbio il corretto operato della Regione, che ha rigettato il ricorso presentato. 

Sarà quindi il TAR a prendere una decisione definitiva sulla legittimità o meno dell'esclusione del comune di Bard dal progetto, così come esposto nelle parole del sindaco:

"Nei fatti, la Regione pretende di tacitare con un "colpo di spugna" il ricorso da noi proposto per il ripristino della legalità sostanziale non solo della procedura fatta, ma anche della selezione del progetto pilota, che non può coincidere con quello di Arvier che, in quanto articolato su due borghi anziché su uno, ha alterato la competizione con gli altri Comuni. Insomma, l'intendimento è quello di andare avanti e di valutare con il nostro legale di fiducia la maniera più corretta per rappresentare al TAR, all'udienza del 10 maggio, le ragioni della comunità di Bard volte a ripristinare la legalità sostanziale dell'operato sin qui illegittimo della Regione".

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:

SU