/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 30 marzo 2022, 22:27

SAISON CULTURELLE 2021/2022 CINEMA Pouvoir - Désir Programmazione gennaio e inizio febbraio 2022

L’Assessorato Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione Autonoma Valle d’Aosta comunica i film in programmazione nei mesi di novembre e dicembre 2021 nell’ambito della Saison Culturelle Cinema 2021/2022, proiettati al Cinéma Théâtre de la Ville di Aosta

MODALITÀ E CONDIZIONI PER L’ACQUISTO DEI BIGLIETTI DI INGRESSO DELLA SEZIONE CINÉMA

I biglietti per il cinema sono in vendita il giorno della proiezioni al botteghino del Théâtre de la Ville a partire dalle ore 15.30. L'acquisto del biglietto è soggetto alla normativa che prevede l'obbligo della nominatività per ogni titolo emesso. Il costo del biglietto è di € 5,00 l’intero e di € 4,00 il ridotto.

REGOLAMENTO DI ACCESSO

L’accesso al luogo di spettacolo è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di certificazione verde Covid-19 rafforzata (super green pass), corredato di un documento di identità in corso di validità. All’ingresso tutti gli spettatori devono presentarsi con la mascherina Ffp2, igienizzarsi le mani e devono essere sottoposti alla misurazione della temperatura che potrà essere effettuata tramite dispositivi automatici (termo-scanner) oppure da un addetto dotato di termometro digitale. La mascherina deve essere indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno del luogo di spettacolo e durante l’evento. L’accesso è vietato in caso di rilevamento superiore a 37,5° C.

PROGRAMMA di aprile-maggio 2022

Natura e rituale

MARTEDÌ 5 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

Il viaggio del principe di Jean Francois Laguionie, Xavier Picard

Francia, Lussemburgo – 77 min

Un principe anziano si risveglia su una sponda ferito e smarrito. Viene soccorso da Tom, un giovane che lo aiuta e lo porta fino a casa sua, dove vive con i genitori, due scienziati esiliati perché hanno affermato che, oltre al nostro, esistono altri popoli più primitivi. E' così che il principe viene a conoscenza di un mondo a lui ignoto... Una favola sulla convivenza fra popolazioni e sul rapporto tra scienza e natura.

MERCOLEDÌ 6 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

Divinazioni di Leandro Picarella

con Mimmo Cuticchio

Italia, Francia – 90 min

Moka ha origini marocchine e lavora come artigiano in una fonderia dove ha imparato a plasmare i metalli mentre Achille, “il mago di Atanus”, cartomante anziano e tempo addietro volto noto delle tv locali, decide di voler tornare alla sua vita precedente, dopo una lunga detenzione in carcere. L'uomo è deciso a reintegrarsi all'interno della comunità, che ancora si rivolge agli indovini per provare a risolvere problemi. Un film di sguardi rarefatti e tangibili che invita a un viaggio di rituali in un tempo antico.

Trieste Film Festival – Premio Tenk

Alle ore 16, 18.45 e 21.30 sarà presente in sala il regista Giovanni Cioni.

Dopo le proiezioni, ci sarà un dialogo tra il regista Giovanni Cioni, il produttore e critico cinematografico Luciano Barisone e la direttrice artistica Alexine Dayné.

Lutto e verità

MARTEDÌ 12 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

After Love di Aleem Khan

con Joanna Scanlan, Nathalie Richard

Gran Bretagna – 89 min

Nel sud dell'Inghilterra, a Dover, Mary vive in tranquillità con il marito Ahmed, per il quale si è convertita all'Islam prima di sposarsi. Quando Ahmed muore, Mary trova il documento di una donna sconosciuta nel suo portafoglio. La curiosità e la paura la spingono verso la sponda francese del canale, a Calais, per chiedere spiegazioni a Genevieve, che ha un figlio, del rapporto con suo marito. Un racconto prezioso sul lutto e l'identità personale.

MERCOLEDÌ 13 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

L'accusa di Ivan Attal (v.o.s)

con Charlotte Gainsbourg, Mathieu Kassovitz

Francia – 148 min

Jean, opinionista francese, e Claire, saggista e femminista hanno un figlio, Alexandre, che studia in un'università americana ed è uno studente modello. Quando il giovane si reca a Parigi, incontra Mila, una ragazza figlia del compagno di sua madre. Il giorno successivo Mila denuncia Alexandre per stupro. Un film processuale che indaga il rapporto fra sessi e sesso nell'era del movimento del MeToo.

Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia 2021 – Concorso

Infanzia e politica

MARTEDÌ 19 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

Belfast di Kenneth Branagh

con Jamie Dornan, Jude Hill, Judi Dench

Gran Bretagna – 107 min

Negli anni sessanta, durante il conflitto nordirlandese, Buddy è un bambino di nove anni che vive con i genitori e i suoi nonni che appartengono alla working class. Il ragazzino trascorre le giornate nei pressi di un cinema o di fronte la TV a guardare film e programmi americani, che lo portano lontano. La tranquillità respirata a Belfast viene soppiantata da un malcontento generale... Kenneth Branagh guarda al tempo della sua infanzia, e costruisce un omaggio alla città che lo ha cresciuto.

Festa del Cinema di Roma 2021

MERCOLEDÌ 20 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

La promessa – Il prezzo del potere di Thomas Kruithof (v.o.s)

con Isabelle Huppert, Reda Kateb

Francia – 98 min

Clémence è al termine del suo secondo mandato come sindaca di una cittadina vicino a Parigi. Vuole però ottenere dallo stato francese l'approvazione del piano multimilionario di riqualificazione della banlieue in cui ha sede Les Bernardines, un complesso occupato in cui centinaia di famiglie vivono in condizioni di sovraffollamento, sfruttamento economico e pericolo di salute. Dentro Les Bernardines è cresciuto anche Yazid, il suo consigliere, la sua coscienza. La promessa è una riflessione sul senso del fare politica (anche) nella Francia di Macron.

Mostra d'Arte Cinematografica del Cinema di Venezia 2021 - Orizzonti

Libertà e scoperta

MARTEDÌ 26 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

Il male non esiste di Mohammad Rasoulof

con Ehsan Mirhosseini, Kaveh Ahangar, Mohammad Seddighimehr

Germania, Iran, Repubblica Ceca – 150 min

Quattro storie che passano da un genere all'altro, dal dramma familiare all'azione, attraversando il sentimentale fino a giungere al thriller. Tramite i suoi quattro protagonisti, il film diventa una raccolta di storie sulla pena capitale, legate tematicamente l'una all'altra e volte a rappresentare un paese in cui vengono messe a morte ogni anno oltre cinquecento persone.

Festival di Berlino 2020 - vincitore dell'Orso d'Oro

MERCOLEDÌ 27 APRILE ore 16 – 18.45 – 21.30

Flee di Jonas Phoher Rasmussen

Daniel Karimyar, Fardin Mijdzadeh, Milad Eskandari

Danimarca, Francia, Svezia, Norvegia – 83 min

Amin è un affermato accademico trentaseienne, danese di origine afgana, che da oltre vent'anni tiene nascosto un doloroso segreto che rischia di rovinare la vita che si è faticosamente costruito e l'imminente matrimonio con il fidanzato di lunga data. Attraverso toccanti testimonianze, Flee racconta la storia indimenticabile di un viaggio di crescita e di scoperta di sé.

Oscar 2022 – candidatura per Miglior Film Internazionale, Miglior Film d'animazione e Miglior Documentario

Insegnamento e giovinezza

MARTEDÌ 3 MAGGIO ore 16 – 18.45 – 21.30

Lunana – Il villaggio alla fine del mondo di Pawo Choyning Dorji

con Sherab Dorji, Kelden Lhamo Gurung

Bhutan – 110 min

Ugyen è un insegnante del Bhutan moderno, che progetta di andare in Australia per diventare un cantante. I suoi superiori lo mandano nella scuola più remota del mondo, a Lunana. Qui, non c'è elettricità, né libri di testo e nemmeno una lavagna. Un viaggio tra due mondi all'interno della stessa nazione compiuto da un giovane maestro che parte, di malavoglia, per insegnare e finisce con l'apprendere un possibile e inaspettato modo diverso di vivere.

Oscar 2022 – candidatura per Miglior Film Internazionale

MERCOLEDÌ 4 MAGGIO ore 16 – 18.45 – 21.30

Parigi, 13 arr. (Les olympiades) di Jacques Audiard (v.o.s)

con Lucie Zhang, Noémie Merlant

Francia – 105 min

Quattro vite con i rispettivi interrogativi esistenziali, quattro destini che si intrecciano sullo sfondo dei grattacieli parigini di "Les Olympiades", quartiere nel XIII arrondissement di Parigi.
Emilie incontra Camille, attratto da Nora, che incrocia il cammino di Amber. Tre ragazze e un ragazzo ridefiniscono il concetto di amore. Una moderna storia di amore e amicizia, giovinezza e sessualità, filmata in un sontuoso bianco e nero.

La Saison Culturelle 2021/2022 è realizzata dall’Assessorato Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

ASCOVA

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore