/ CRONACA

CRONACA | 21 gennaio 2022, 13:22

Scarseggiano le prenotazioni e così da lunedì meno vaccinazioni al giorno

In Valle d'Aosta "si è esaurita la spinta delle persone disposte a vaccinarsi". A dirlo, durante la conferenza stampa di aggiornamento della pandemia nella regione alpina, è il direttore generale dell'Usl della Valle d'Aosta, Massimo Uberti

Scarseggiano le prenotazioni e così da lunedì meno vaccinazioni al giorno

"Da lunedì- aggiunge- registriamo un calo delle vaccinazioni giornaliere non perchè sia diminuita la nostra capacità di somministrare i vaccini ma perchè iniziano a scarseggiare le persone disponibili a vaccinarsi". "Stiamo esaurendo le terze dosi", spiega Uberti, mentre "le prime sono in aumento, soprattuto dopo l'obbligo per gli over 50, ma non in maniera così forte, come invece ci aspettavamo". Dei 2.000 posti che l'azienda sanitaria aveva messo a disposizione per questa categoria di persone, da smaltire entro la fine del mese di gennaio, se ne sono occupati appena la metà.

Nonostante ciò, "continuiamo a vaccinare moltissimo- rassicura il direttore- utilizzando tutte le dosi che ci vengono consegnate, siamo la prima Regione in classifica, e siamo i migliori nella copertura con la terza dose". "La capacità organizzativa di somministrare i vaccini e quindi molta alta- aggiunge- abbiamo dimostrato di riuscire a farne quasi 2.000 al giorno, stando molto al di sopra dell'obiettivo che ci viene dato dal commissario di Governo".

dire/ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore