/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 04 gennaio 2022, 12:30

Pcp favorevole ammodernamento degli impianti Pila-Couis

Depositate osservazioni alla procedura di VIA. Investimento da 25 milioni di euro. Sindaco di Gressan 'progetto importante e ambizioso'

Pcp favorevole ammodernamento degli impianti Pila-Couis

Le Consigliere regionali di Progetto Civico Progressista, Chiara Minelli e Erika Guichardaz, hanno depositato nella mattina di venerdì 31 dicembre 2021, le osservazioni alla procedura di Valutazione d'Impatto Ambientale redatte dal tavolo di lavoro promosso da PCP per la realizzazione della nuova telecabina Pila-Couis.

«Si tratta di un ammodernamento sicuramente necessario, ma che appare privo di una visione generale e in cui risulta marginale lo sviluppo dell’intero comprensorio di Pila (e poco si dice su Cogne) - evidenziano le Consigliere del gruppo PCP -: non vi sono confronti con altre possibili soluzioni, non si tiene conto delle risorse finanziarie da impiegare, del fenomeno dei cambiamenti climatici e della necessità di una diversificazione dell'offerta, che permetta di valorizzare l'esistente e gli aspetti paesaggistici, turistici, culturali e le attività agricole di cui la conca è ricca. Diversificazione resasi ancora più importante alla luce di quanto avvenuto durante la pandemia.»

«È condivisibile l'ammodernamento degli impianti esistenti, così come il nuovo assetto urbanistico e la viabilità nella zona di arrivo della telecabina di Aosta, ma non convince il gigantismo che vuole sorprendere e infrastrutturare pesantemente una cresta.»

«Le Osservazioni presentate da PCP puntano a rendere meno invasivi e più sostenibili gli interventi previsti, che seguono ancora modelli di sviluppo del passato, lontani da quanto prevede l'Agenda 2030, e che non prendono in considerazione opzioni alternative per evitare esboschi, sbancamenti importanti o per valorizzare gli edifici comunali esistenti, quali la ex Golf house, gli alpeggi e l'edificio di Plan de l'Eyve.»

E concludono: «Leggiamo tuttavia sugli organi di informazione alcune dichiarazioni prevenute e approssimative relative a posizioni certamente critiche, ma costruttive, che, per quanto ci riguarda, hanno lo scopo di avviare un proficuo confronto sul tema. PCP auspica pertanto che il progetto venga portato all'attenzione delle Commissioni consiliari competenti affinché si prendano in considerazione le varie osservazioni da più parti formulate per un serio approfondimento dell'intervento

Il nuovo impianto sotituirà le esistenti seggiovie Pila - Gorraz e Couis - Drink, costruite nel 1988: si comporrà di una cabinovia a 10 posti e sarà suddiviso in due tronchi con stazioni motrici intermedie in località Couis e una stazione intermedia in località Gorraz.

Avrà una portata massima di 2.400 persone all'ora e "camminerà" ad una velocità di 6 metri al secondo, percorrendo l'intero tragitto di 3,8 chilometri e 923 metri di dislivello in 16 minuti. Il progetto porta il nome del team capitanato dallo studio di architettura De Carlo-Gualla di Milano, ed è stato selezionato attraverso un concorso di idee che vedeva in totale cinque finalisti. L'opera sarà in parte finanziata con i 25 milioni di euro che il Consiglio Valle ha recentemente stanziato a favore della Pila spa.

 

Genny Fusy

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore