/ ECONOMIA

ECONOMIA | 01 gennaio 2022, 16:41

Boom di clienti e di incassi, al Casino de la Vallée di St-Vincent è vera ripartenza

La ‘cura Buat’ sembra sortire i primi positivi effetti; restano invece chiuse le sale della Casa da gioco di Campione

Le code di oggi per entrare al casino

Le code di oggi per entrare al casino

Una lunga coda all'ingresso per tutta la giornata di oggi; ieri ultimo giorno del 2021 oltre duemila i clienti per più di tre milioni di euro giocati alle slots e quasi un milione di euro cambiato in  contanti. Con numeri così importanti che non si registravano da anni e che sono oltre le più rosee previsioni del concordato, oggi sabato 1 gennaio 2022 il Casino de la Vallée di Saint-Vincent ha aperto tavoli verdi e slots all’insegna di quella che si annuncia come una vera ripartenza.

“La ‘cura’ del nuovo amministratore unico Rodolfo Buat sembra davvero funzionare - è il commento che circola maggiormente ai tavoli e negli uffici amministrativi della Casa da gioco valdostana – e adesso anche il clima in azienda è più sereno.  Lavoriamo per riuscire a lasciarci alle spalle una volta per tutte questo lungo e terribile periodo di crisi".

Al Casinò di Campione invece la pallina non gira

Tutto era ormai pronto per l’apertura di Capodanno: gli impianti funzionanti, i tavoli tradizionali con tutti i giochi già presenti in passato, le slot machine di ultimissima generazione installate e pronte per l’utilizzo.  Invece al Casino di Campione d’Italia ieri i battenti sono rimasti chiusi e così resteranno probabilmente per ancora quasi un mese.

 Diversamente da quanto accaduto a Saint-Vincent, i vertici di Campion non hanno previsto il picco di una pandemia in grado di mettere a rischio la salute del personale e dei clienti della Casa da gioco, rendendo inopportuna e impraticabile, nonostante le tantissime aspettative, l’apertura delle sale.

Secondo quanto si legge in un comunicato della struttura “si è voluto valorizzare l’importanza delle persone ad ogni livello e, quindi, la sostenibilità di un sistema e del suo sviluppo futuro. Spiace per i clienti che attendevano l’ormai imminente ripartenza dell’azienda, ma la tutela della salute e la volontà di ripartire nella migliore situazioni possibile hanno reso necessario una decisione responsabile”.

Per tale ragione “il consiglio di amministrazione della casa da Gioco, in accordo con l’unico socio, il Comune di Campione, ha ritenuto necessario differire l’apertura del Casinò compatibilmente con l’andamento dei contagi ma, in ogni caso, entro il 28 Gennaio 2022”.

Leo Spalla

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore