/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 28 febbraio 2022, 20:24

SAISON CULTURELLE 2021/2022 CINEMA Pouvoir - Désir Programmazione gennaio e inizio febbraio 2022

L’Assessorato Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione Autonoma Valle d’Aosta comunica i film in programmazione nei mesi di novembre e dicembre 2021 nell’ambito della Saison Culturelle Cinema 2021/2022, proiettati al Cinéma Théâtre de la Ville di Aosta

SAISON CULTURELLE 2021/2022 CINEMA  Pouvoir - Désir  Programmazione gennaio e inizio febbraio 2022

MODALITÀ E CONDIZIONI PER L’ACQUISTO DEI BIGLIETTI DI INGRESSO DELLA SEZIONE CINÉMA

I biglietti per il cinema sono in vendita il giorno della proiezioni al botteghino del Théâtre de la Ville a partire dalle ore 15.30. L'acquisto del biglietto è soggetto alla normativa che prevede l'obbligo della nominatività per ogni titolo emesso. Il costo del biglietto è di € 5,00 l’intero e di € 4,00 il ridotto.

REGOLAMENTO DI ACCESSO

L’accesso al luogo di spettacolo è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di certificazione verde Covid-19 rafforzata (super green pass), corredato di un documento di identità in corso di validità. All’ingresso tutti gli spettatori devono presentarsi con la mascherina Ffp2, igienizzarsi le mani e devono essere sottoposti alla misurazione della temperatura che potrà essere effettuata tramite dispositivi automatici (termo-scanner) oppure da un addetto dotato di termometro digitale. La mascherina deve essere indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno del luogo di spettacolo e durante l’evento. L’accesso è vietato in caso di rilevamento superiore a 37,5° C.

PROGRAMMA di marzo 2022

Thriller e western

MARTEDÌ 1 MARZO ore 16 – 18.45 – 21.30

America Latina di Damiano e Fabio D'Innocenzo (V.M. 14)

con Elio Germano, Astrid Casali, Sara Ciocca

Italia – 90 min

A Latina, nota per le sue paludi bonificate, per il caldo umido e per quella centrale nucleare dismessa, Massimo Sisti è un dentista facoltoso e un uomo affabile. Massimo ha una villa dove vive in tranquillità e una famiglia amorevole, formata dalla moglie e dalle due figlie. Un giorno l'uomo, come ogni giorno, scende in cantina e non immagina di certo che qualcosa di totalmente assurdo sta per accadere. Un thriller dell'anima, sospeso tra sogno e realtà. 

Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia 2021 – Concorso

Alle ore 18.45 sarà presente in sala il critico cinematografico Steve Della Casa.

MERCOLEDI 2 MARZO ore 16 – 18.45 – 21.30

Cry Macho – Ritorno a casa di Clint Eastwood

con Clint Eastwood, Eduardo Minett, Natalia Traven

USA – 104 min

Miko è un ex campione di rodeo e addestratore di cavalli. Trovandosi in difficoltà economiche, Miko decide di accettare l'incarico di riportare a casa in Texas, Rafa, il giovane figlio del suo ex capo, per proteggerlo dalla madre schiava dell'alcol. Miko e Rafa si conoscono meglio e diventano amici. Se da una parte, il viaggio rappresenterà per il giovane ragazzo motivo di crescita, per l'anziano sarà invece un'occasione per liberarsi dai peccati commessi durante la sua esistenza. Clint Eastwood riflette sulla propria icona cinematografica.

Rinascita e confine

IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE SULLA DONNA

MARTEDI 8 MARZO ore 16 – 18.45 – 21.30

La vita che verrà – Herself di Phyllida Lloyd

con Clare Dunne, Harriet Walter

Irlanda, Gran Bretagna - 97 min

Sandra è una madre che cerca di fuggire da un marito violento. Si ritrova a lottare anche contro un sistema abitativo corrotto, che non le permette di mantenere un alloggio stabile. La donna decide che è giunto il momento di costruirsi un nido per lei e le sue bambine. Sandra ricostruirà anche la sua vita pezzo dopo pezzo, sicura che sarà migliore di quella vissuta finora. Il racconto di una madre amorevole e una moglie tormentata, divisa tra responsabilità e desiderio di riscatto.

MERCOLEDI 9 MARZO ore 16 – 18.45 – 21.30

Dal pianeta degli umani di Giovanni Cioni

Italia – 82 min

Un sopralluogo alla frontiera di Ventimiglia, tra Italia e Francia, diventa una fiaba fantastica, narrata da un coro di rane, in cui uno scienziato sperimenta una cura di ringiovanimento con testicoli di scimmia. Il dottor Voronoff è esistito, negli anni Venti la sua fama fu planetaria. La sua villa sta sulla frontiera che i migranti tentano di attraversare. Ma è come se non esistessero. C'è il confine politico e il confine tra la vita e la morte.

Festival dei Popoli 2021 - Miglior lungometraggio - Concorso Internazionale

Trieste Film Festival 2022 - Premio Corso Salani

Alle ore 16, 18.45 e 21.30 sarà presente in sala il regista Giovanni Cioni.

Dopo le proiezioni, ci sarà un dialogo tra il regista Giovanni Cioni, il critico cinematografico e la direttrice artistica Alexine Dayné.

Semaine de la francophonie (danger et fuite)

MARDI 15 MARS h. 16 – 18.45 – 21.30

La Daronne de Jean-Paul Salomé

avec Isabelle Huppert, Hippolyte Giradot, Farida Ouchani

France - 106 min

Patience est une traductrice judiciaire arabo-française, affectée aux écoutes téléphoniques. Lorsqu'elle est chargée de se joindre à une enquête pour trouver des trafiquants de drogue, Patience se rend compte qu'elle en connaît un : c'est le fils de l'infirmière qui s'occupe de sa mère. Pour le dissimuler, la femme s'enfonce de plus en plus dans le trafic de drogue... La grandeur d'Isabelle Huppert qui louvoie entre détective et comédie.

MERCREDI 16 MARS h. 16 – 18.45 – 21.30

Serre-moi fort de Mathieu Amalric

avec Vicky Krieps, Arieh Worthalter, Anne-Sophie Bowen – Chatet

France – 97 min

Clarisse est une femme mariée avec deux enfants. Un matin, elle se réveille et décide de tout plaquer. Elle fait ses valises, monte dans sa voiture et part, laissant sa famille derrière elle. Entre perspectives et souvenirs, se dessine l'histoire de Clarisse, qui expliquera ce qui a conduit une femme à ce choix drastique au point de se demander si c'est elle qui a abandonné sa famille ou l'inverse. Un film qui parle de deuil, mêlant temps, réalité et imaginaire dans une histoire extrêmement intimiste.

Festival de Cannes 2021 – Concours

Semaine de la francophonie (fantaisie et authenticité)

MARDI 22 MARS h. 16 – 18.45 – 21.30

Gagarine de Fanny Liatard, Jérémy Trouilh

avec Alseni Bathily, Lyna Khoudri, Jamil McCraven

France – 95 min

Dans la banlieue sud de Paris, le complexe résidentiel Cité Gagarine est sur le point d'être démoli. Youri, un garçon de seize ans qui rêve de devenir astronaute, a grandi dans le complexe résidentiel qui, il y a des années, était un symbole architectural de la modernité et ne se résigne pas à perdre sa maison et son quartier. Le jeune homme utilise son imagination pour mener à bien sa mission. Un film pour ceux qui croient que le cinéma sait encore raconter des contes de fées…

Rome Film Festival 2020 – Meilleure musique

MERCREDI 23 MARS h. 16 – 18.45 – 21.30

Sous le ciel d'Alice de Chloé Mazlo

avec Alba Rohrwacher, Wajdi Mouawad, Isabelle Zighondi

France – 92 min

Alice vit dans les montagnes suisses avec sa famille mais elle souhaite partir à la découverte du monde. Lorsqu'Alice reçoit une offre d'emploi au pair à Beyrouth, elle se rend au Liban. Elle rencontre Joseph, un gentil astrophysicien, et en tombe follement amoureuse. La jeune femme semble avoir trouvé le bonheur, mais le début de la guerre civile apporte un nuage gris sur le pays. Sous le ciel d'Alice parle de guerre d'une façon fraîche et authentique.

Memoria e poesia

MARTEDI 29 MARZO ore 16 – 18.45 – 21.30

Quel giorno tu sarai di Kornel Mundruczo

con Lili Monori, Annamaria Lang, Goya Rego

Ungheria, Germania – 97 min

Il film mostra tre generazioni appartenenti ad una famiglia ebrea, a partire dalla fine della Seconda Guerra Mondiale fino alla Berlino di oggi. Si parte dalla tragica nascita di Eva all'interno di un campo di concentramento, per attraversare i decenni e giungere fino al nipote Jonas, che oggi vive a Berlino, un tempo sinonimo di inferno per gli ebrei, in tutta tranquillità all'interno di una società multietnica. Un racconto di come le ferite del passato non siano ancora del tutto sanate.

Festival di Cannes 2021 - Cannes Première

MERCOLEDI 30 MARZO ore 16 – 18.45 – 21.30

Nowhere Special - Una storia d’amore di Uberto Pasolini

con James Norton, Michael Lamont, Chris Corrigan

Italia, Romania, Gran Bretagna – 96 min

John è un lavavetri di Belfast. È stato abbandonato dalla moglie dopo la nascita del figlio Michael. L'uomo ha cresciuto il piccolo con tutte le cure e l’amore possibile. John ha pochi mesi di vita e si mette alla ricerca di una nuova famiglia per Michael, deciso a farlo crescere al sicuro. Mentre visita le coppie per l'adozione, John e Michael passano insieme la loro giornata, trasformando ogni gesto quotidiano in una memoria preziosa. Poesia e malinconia in un film davvero eloquente e che parla al cuore.

Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia 2020 – Orizzonti

Dopo la proiezione delle 16, la direttrice artistica Alexine Dayné sarà presente in sala per un approfondimento sul film.

Alle ore 20.20 sarà presente in collegamento online il regista Uberto Pasolini.

La Saison Culturelle 2021/2022 è realizzata dall’Assessorato Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

La Saison Culturelle 2021/2022 è realizzata dall’Assessorato Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

ASCOVA

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore