/ ATTUALITÀ ECONOMIA

ATTUALITÀ ECONOMIA | 30 novembre 2021, 14:33

Facilitato accesso al credito per le imprese valdostane

Saranno garantite condizioni più vantaggiose nell'accesso ai finanziamenti erogati dalle banche

Facilitato accesso al credito per le imprese valdostane

La Giunta regionale ha approvato la bozza di accordo con i ministeri dello Sviluppo economico e dell'Economia per la costituzione in Valle della sezione speciale del Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese.

A partire dall'1 marzo 2020 e fino al 25 novembre 2021 sono arrivate al Fondo centrale 8.512 richieste di garanzia da parte di pmi valdostane, per un importo finanziato di 441,8 milioni di euro. "A fronte di questi numeri importanti -  spiegano in una nota congiunta gli assessori regionali alle Finanze, Carlo Marzi e allo Sviluppo economico, Luigi Bertschy - fin dall'inizio del 2021 abbiamo avviato le interlocuzioni con il Medio credito centrale, gestore del fondo, e con i competenti ministeri, per individuare le più efficaci modalità di compartecipazione della Regione al Fondo".

"La sezione speciale regionale interverrà per finanziare l'incremento della misura della garanzia diretta rispetto alla misura massima concedibile dal Fondo, fino alla misura massima dell'80% dell'importo dell'operazione finanziaria- si legge nella nota - inoltre, per operazioni finanziarie presentate dai Confidi o altri soggetti garanti, l'incremento della misura della riassicurazione, rispetto alla misura massima concedibile dal Fondo, arriva fino alla misura massima del 90% dell'importo garantito dai Confidi o altri soggetti garanti".

Percentuali tali da garantire alle imprese "condizioni più vantaggiose nell'accesso ai finanziamenti erogati dalle banche, le quali, senza alcun ulteriore adempimento a carico del richiedente, provvederanno così ad attivare la garanzia regionale contestualmente all'attivazione della garanzia prestata dal Fondo".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore