/ CRONACA

CRONACA | 27 novembre 2021, 07:58

E' oggi la Giornata della colletta alimentare

La Giunta regionale sostiene, anche per l’anno 2021, tramite un contributo economico, la Giornata della colletta alimentare che si svolgerà, di nuovo in presenza, oggi sabato 27 novembre, organizzata dall’associazione Banco alimentare per la Valle d’Aosta

E' oggi la Giornata della colletta alimentare

Il Banco alimentare ha iniziato la sua attività nel 1998 ed è l’unica associazione sul territorio valdostano che si occupa specificamente di raccolta e distribuzione di generi alimentari, attraverso lo stoccaggio degli alimenti in apposito magazzino e la ridistribuzione sul territorio per il tramite delle assistenti sociali (pacchi alimentari) e di altre associazioni di volontariato.

Negli anni la condivisione di obiettivi e progetti si è andata ampliando, rendendo più snelle le relazioni e più regolare la collaborazione. Formalizzare il sostegno all’associazione anche attraverso un contributo permette alla stessa di programmare a medio termine azioni di sostegno rivolte ai cittadini, integrando l’azione dell’amministrazione nell’ambito della lotta alla povertà.

Il contributo assegnato per la Colletta alimentare è finalizzato all’acquisto di derrate alimentari a integrazione di quanto sarà raccolto dai volontari nell’ambito della colletta e permette al Banco alimentare di integrare quanto raccolto con quanto necessario per sostenere le famiglie in difficoltà.

Gli acquisti saranno effettuati nel corso dei prossimi mesi per assicurare un costante rifornimento del magazzino.

“La pandemia ha stravolto un po’ le nostre vite e in generale il mondo intero, ma non ha fermato la generosità di chi prova ogni giorno a rispondere al bisogno di quanti vivono in una condizione di povertà - sottolinea l’assessore regionale alla Sanità, Roberto Barmasse - valdostani si sono sempre dimostrati molto attenti alla solidarietà e mi auguro che anche quest’anno, pur con tutte le difficoltà del momento, non facciano mancare il loro concreto sostegno a chi versa davvero in condizioni difficili.” 

 

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore