/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 13 novembre 2021, 00:10

Oggi sabato 13 novembre saint Brice

"La famiglia non è la somma delle persone che la costituiscono, ma una “comunità di persone”. E una comunità è di più che la somma delle persone. È il luogo dove si impara ad amare, il centro naturale della vita umana. È fatta di volti, di persone che amano, dialogano, si sacrificano per gli altri e difendono la vita, soprattutto quella più fragile, più debole”. (Papa Francesco)

Oggi sabato 13 novembre saint Brice

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Sabato 13 novembre
Seminario - ore 9.00-13.00
Convocazione zonale dell'Assemblea diocesana (Zona 3)

Chiesa parrocchiale di Gressan - ore 18.00
S. Cresime

Domenica 14 novembre
Chiesa parrocchiale di Jovençan - ore 9.30
S. Cresime

Chiesa parrocchiale di Gressan - ore 11.00
S. Cresime

Cattedrale - ore 15.00
S. Messa per il 190° anniversario dell'arrivo delle Suore di San Giuseppe di Aosta

Lunedì 15 - Venerdì 19 novembre
Spotorno
Esercizi spirituali della C.E.P.

Sabato 20 novembre
Oratorio di Saint-Vincent - ore 9.00-13.00
Convocazione zonale dell'Assemblea diocesana (Zona 4)

Chiesa parrocchiale di Gressoney-Saint-Jean - ore 18.30
S. Cresime per le parrocchie di Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité

Domenica 21 novembre
Chiesa parrocchiale di Maria Immacolata - ore 15.00
S. Cresime

Lunedì 22 - giovedì 25 novembre
Roma
Assemblea straordinaria della Conferenza Episcopale Italiana

Venerdì 26 novembre
Vescovado - mattino
Udienze

Chiesa parrocchiale di Morgex - 20.30
Veglia di preghiera con i giovani in preparazione al Natale

Sabato 27 novembre
Casa Circondariale di Brissogne - ore 11.00
Benedizione statua della Madonna

Chiesa Collegiata di Sant'Orso - ore 15.00
S. Cresime

Domenica 28 novembre
Cattedrale - ore 10.30
S. Cresime degli adulti

Chiesa parrocchiale di Maria Immacolata - ore 15.00
S. Cresime

Le Messager Valdotain ricorda saint Brice

La Chiesa celebra San Brizio di Tours Vescovo

Nativo della Turenna, Brizio fu affidato a san Martino che lo portò con sé nel monastero di Marmoutier dove, completata l'educazione, emise i voti religiosi. Il suo carattere ribelle lo portò ad avversare il suo stesso maestro. Tuttavia nel 397 si trovò a succedergli sulla cattedra di Tours. Dopo trentatré anni di episcopato, uno scandalo ravvivò antichi malumori nei suoi confronti. Destituito, partì per Roma, lasciando il posto a Giustiniano e poi ad Armenzio, con la speranza di essere riabilitato dal papa. Rimase a Roma per sette anni e, riconosciuto finalmente innocente, tornò a Tours dove guidò la comunità locale ancora per sette anni. Edificò una modesta chiesa in onore di san Martino, nella quale depose il suo corpo, e cinque parrocchie nei villaggi di Clion, Brèches, Ruan, Rédoré, Chinon. Morì nel 444.

Il sole sorge alle ore 7, 16 e tramonta alle ore 17,59

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore