/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 20 ottobre 2021, 07:47

Aosta: Un anno di attività amministrativa nel 'Diario di Giunta'

Gli assessori comunali delineano sinteticamente i principali dossier di cui si sono occupati in un periodo estremamente difficile a causa della pandemia ancora in corso

La Giunta comunale di Aosta

La Giunta comunale di Aosta

A poco più di un anno dall’insediamento della Giunta aostana guidata dal sindaco Gianni Nuti e dalla vicesindaca Josette Borre, l’Amministrazione comunale ha voluto testimoniare quanto sinora compiuto a beneficio della comunità cittadina e della pubblica opinione con un 'Diario di Giunta' che racconta in prima persona con le voci dei protagonisti 365 giorni di vita amministrativa all’interno e all’esterno dell’Hôtel de Ville e delle altre sedi comunali.

Il diario di Giunta 2020-1 è consultabile al seguente link:

https://tinyurl.com/3dnwcu2w 

Nel documento i diversi assessori - Corrado Cometto con delega ai lavori pubblici e alla gestione del territorio, Clotilde Forcellati alle politiche sociali, abitative e alle pari opportunità, Alina Sapinet responsabile dello Sviluppo economico, della Promozione turistica e dello Sport, Loris Sartore Assessore all’ambiente, alla pianificazione territoriale e alla mobilità e Samuele Tedesco con delega all’istruzione, alla cultura e alle politiche giovanili – delineano sinteticamente i principali dossier di cui si sono occupati in un anno estremamente difficile a causa della pandemia ancora in corso, non esitando a tracciare un bilancio sincero dell’azione svolta, comprensivo di considerazioni del tutto personali in merito a quanto avvenuto nel periodo, dalle attese al momento dell’insediamento ai progetti condotti “in porto” (in qualche caso raccogliendo l’eredità dell’Amministrazione precedente) e a quelli maggiormente significativi avviati per il prosieguo della consiliatura e destinati a cambiare il volto della città.

A corredo della testimonianza “politico-amministrativa”, il Diario di Giunta 2020-1 presenta una breve sezione dedicata ai “numeri” della compagine Nuti e, in generale, dell’attuale Amministrazione.

Commenta il Sindaco Gianni Nuti: "Un diario è più di un documento formale, e non è un racconto. Si tratta di uno strumento personale, quasi intimo, a cui affidiamo una narrazione senza filtri di ciò che abbiamo espresso, consci che prima poi qualcuno, anche se il diario è ben custodito, potrebbe trovarlo e desiderare di leggerlo. Per questo ritengo che una 'polifonia' di Giunta sia un buon mezzo per raccogliere cenni di vita amministrativa, e rivesta un valore simbolico, sintetizzando con vivezza chi siamo stati e cosa immaginiamo e vogliamo per il futuro di Aosta, ossia tutto il bene possibile".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore