/ Speciale Saison Culturelle

Speciale Saison Culturelle | 19 ottobre 2021, 21:50

La Saison Culturelle 2021 'libera le emozioni'

Articolata nelle sezioni "Cinéma", "Spectacle" e nell'inedita rassegna "Littérature" vuole essere un inno alla ripartenza

La Saison Culturelle 2021 'libera le emozioni'

"Libera le emozioni": è questo lo slogan della 37esima Saison Culturelle, il tradizionale cartellone degli eventi culturali organizzato dall'assessorato ai Beni culturali della Regione Valle d'Aosta in collaborazione con fondazione Crt che, in partenza il prossimo novembre, sta scaldando i motori.

Articolata nelle sezioni "Cinéma", "Spectacle" e nell'inedita rassegna "Littérature", la Saison 2021 è un inno alla ripartenza, come ha sottolineato l'assessore ai Beni culturali e al Turismo Jean-Pierre Guichardaz durante la conferenza stampa di presentazione di questa sera, aperta anche al pubblico. "Ripartiamo dopo un tempo lunghissimo di fermo artistico, segnato dalla sofferenza di non potersi esprimere e regalare emozioni- aggiunge- ecco perché il suo significato quest'anno sarà diverso e andrà ben oltre la ricca offerta culturale".

Oltre al teatro Splendor di Aosta, la "casa" della Saison, e al teatro De la Ville, sempre nel capoluogo regionale, dove saranno proiettati 50 film, molti di recente uscita, previsti dalla sezione "Cinéma" (il primo "Dune" di Denis Villeneuve in scena il 2 novembre), il ricco programma della rassegna coinvolgerà anche il territorio. Sono previsti spettacoli e concerti a Pont-Saint-Martin, Saint-Vincent, Aymavilles e Courmayeur. "Il nostro intento è di ampliarci a macchia d'olio fare in modo che la Saison diventi les Saisons, con una programmazione che copra tutto l'anno e che coinvolga sopratutto i territori, affinché non sia solo di Aosta ma di tutti i valdostani", aggiunge l'assessore.

Un occhio di riguardo sarà infine dedicato alle scuole. "Abbiamo ideato un dossier didactique che verrà inviato a tutte le istituzioni con alcuni appuntamenti di interesse per le scuole secondarie oltre ad alcune matiné pensate per loro", afferma Raphaël Desaymonet, dirigente per le Attività culturali che ha organizzato la rassegna.

Quest'anno c'è anche la Letteratura

L'inedita sezione Littérature della Saison culturelle 2021 vuole "raccontare delle storie e la bellezza", afferma il direttore artistico Alessandro Mano durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo cartellone.

"A lungo ci siamo chiesti quale fil rouge dare, se parlare di resilienza, di ripartenza o della nuova vita durante la pandemia ma alla fine abbiamo pensato alla bellezza scegliendo una serie di autori che abbiano un richiamo notevole e dei libri in uscita in questo periodo", aggiunge.

La rassegna, articolata in sei appuntamenti, debutterà sabato 13 novembre, alle 18 a teatro Splendor di Aosta. Protagonista sarà lo scrittore Maurizio De Giovanni con il suo libro "Angeli", il sequel della fortunata serie tv dei "Bastardi di Pizzofalcone" in uscita proprio oggi. Si prosegue il 9 dicembre con Viola Ardone con "Oliva denaro" e si chiederà sabato 26 aprile con l'ormai "enfant du pays" Paolo Cognetti e il suo ultimo libro in uscita la prossima settimana "La felicita del lupo".

Per restanti tre appuntamenti, "stiamo ancora attendendo conferme dal alcuni autori che hanno libri di prossima uscita", conclude Mano. Gli incontri saranno ad ingresso libero, con prenotazione obbligatoria sul sito della Regione fino al giorno precedente.

Nuova tipologia di abbonamenti

Il tradizionale abbonamento Pleine Saison, che nelle edizioni precedenti includeva tutti gli spettacoli della rassegna culturale, è stato rimpiazzato da quattro abbonamenti per la sezione "Spectacle"- "Tutto teatro", che include 13 rappresentazioni tra teatro italiano e francese, "Sipario A" e "Sipario B" per otto prime del teatro italiano o otto repliche e "Rideau" che include cinque prime del teatro francese- in vendita anche in quattro versioni "mix" di quattro spettacoli ciascuno, con costi che vanno dai 30 euro ai 150 euro.

Per la sezione "Cinéma" è in vendita un abbonamento comprensivo di tutte le proiezioni al costo di 125 euro l'intero e 100 euro il ridotto. Gli abbonamenti saranno in vendita a partire da giovedì 21 ottobre, al teatro Splendor.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore