/ CRONACA

CRONACA | 18 ottobre 2021, 11:50

Prosegue la protesta 'no green pass' sotto le finestre del Palazzo regionale

Prosegue la protesta 'no green pass' sotto le finestre del Palazzo regionale

Aderenti allo sciopero 'politico' indetto sino a mercoledì 20 ottobre dalla Federazione italiana dei sindacati intercategoriali-Fisi, un centinaio di lavoratori valdostani dei settori pubblico e privato stanno manifestando anche oggi lunedì 18 ottobre, come venerdì scorso, sotto le finestre del Palazzo regionale contro l'obbligo del green pass sul posto di lavoro.

"Manifestiamo a oltranza per rivendicare un diritto sacrosanto, quello del lavoro, garantito dalla Costituzione e dalla Legge", sostengono i lavoratori che con cartelli e slogan corali contestano apertamente le sanzioni decise contro i presunti 'trasgressori': il lavoratore che accede al luogo di lavoro senza Green pass è soggetto, con provvedimento del Prefetto, a una sanzione amministrativa che va da 600 a 1.500 euro. Vengono poi applicate anche le sanzioni disciplinari eventualmente previste dai contratti collettivi di settore ovvero sospensione senza retribuzione e altre iniziative punitive a seconda del settore.

"E' una follia contraria alla legge e al buon senso - sostengono i lavoratori, forti della certezza di essere sorretti dai principi costituzionali - c'è ancora tempo per tornare su passi intrapresi ma va fatto subito, prima che le conseguenze di questa assurda iniziativa diventino irreparabili".

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore