/ ECONOMIA

ECONOMIA | 16 ottobre 2021, 14:48

Alla valdostana Podium il premio innovazione Smau 2021

Alla valdostana Podium il premio innovazione Smau 2021

L'azienda valdostana Podium Advanced Technologies, leader nella progettazione di macchine da corsa e di batterie elettriche, si è aggiudicata il "Premio innovazione Smau 2021", alla fiera italiana di incontro e matching dedicata all'innovazione per le imprese e gli enti locali, tenutasi a Milano nei giorni scorsi. Podium è stata premiata per le sue batterie versatili, innovative e studiate "su misura" secondo l'esigenza di ogni cliente e applicazione.

All'appuntamento hanno partecipato oltre 50.000 imprese italiane, provenienti da tutti i settori merceologici, tra cui anche sei start-up valdostane.

Si tratta di E-4 e, impegnata nella progettazione e sviluppo di soluzioni innovative con materiali a cambiamento di fase ecologici per la gestione dell'energia termica; Blueticketing, azienda che sviluppa sistemi di biglietteria e di controllo degli accessi smaterializzato via bluetooth; Builti, portavoce dello sviluppo, della produzione e ella commercializzazione di software multipiattaforma, e dei relativi portali web, contenenti metodologie per la valutazione di edifici precostruiti; Hortobot, che si occupa di ideare tramite programmi di ricerca e sviluppo di innovative componenti e soluzioni nel campo dell'agricoltura.

E ancora Peakjet, laboratorio di nuovi prodotti consumabili e servizi innovativi ad alto valore tecnologico, tramite nuove tecnologie di stampa, ed infine QTool, impegnata nella ricerca e sviluppo di una struttura reticolare in grado di ridurre l'impatto ambientale e rendere lo stampo più performante tramite sperimentazione e testing in un centro di ricerca, produzione e commercializzazione di stampi.

La partecipazione delle aziende vadostane a Smau 2021 nasce dall'idea che "l'innovazione è oggi indispensabile per la sopravvivenza delle imprese", afferma l'assessore allo Sviluppo economico Luigi Bertschy, ma spesso "start up e Pmi, non hanno le necessarie conoscenze o non possiedono i mezzi idonei per intraprendere un percorso innovativo efficace".

Aggiunge l'assessore: "Il feedback ricevuto da parte delle aziende, andando a visitarle nei loro stand, è assolutamente positivo: ci hanno comunicato di aver ottenuto un grande interesse per i loro progetti e di aver sfruttato appieno le occasioni di scambio e incontro, ampliando contatti e conoscenze".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore