Consiglio Valle - 15 ottobre 2021, 18:28

Consiglieri regionali PcP, 'maggioranza funziona, nostra assemblea sia pubblica'

Consiglieri regionali PcP,  'maggioranza funziona, nostra assemblea sia pubblica'

La maggioranza autonomista-progressista in Consiglio Valle "non solo sta funzionando, ma ha affrontato il periodo più difficile dal dopoguerra ad oggi e, purtroppo, non ancora terminato".

Lo affermano il capogruppo del Progetto civico progressista-PcP, Paolo Cretier e quattro consiglieri del gruppo: Alberto Bertin, Jean-Pierre Guichardaz, Andrea Padovani e Antonino Malcrinò, che in una nota manifestano la loro intenzione di "andare avanti", nonostante i malumori con le altre due consigliere di Pcp Erika Guichardaz e Chiara Minelli, e parlano "di un'assemblea pubblica in presenza e partecipata per rispondere agli elettori che ci hanno votato per governare la Valle d'Aosta".

Per i cinque consiglieri l'attuale maggioranza rappresenta "un interlocutore valido innanzitutto con i valdostani che hanno di più patito del lockdown" e gestendo "politiche per quanto riguarda i ristori e le iniziative di sostegno ad una economia messa in crisi dalla situazione".

Più che di una vera e propria verifica programmatica, come richiesto dal Tavolo di coordinamento del partito e invocata più volte in Consiglio Valle da Minelli ed Erika Guichardaz, i cinque consiglieri sostengono che la maggioranza necessiti di "un tagliando", convinti che "non ci siano alternative e che debba durare altri quattro anni".

"Per incidere bisogna esserci ed avere pazienza- scrivono i cinque consiglieri- noi ne abbiamo avuta e ci siamo stati, sarebbe stato meglio esserci tutti, ma così non è stato".

Cretier, Bertin, Malacrinò, Guichardaz e Padovani aggiungono: "Le politiche di cui siamo stati direttamente responsabili, come la cultura e il turismo, sono un elemento fondamentale della ripresa. Abbiamo condiviso scelte difficili che hanno permesso la ripresa dell'attività scolastica e della sanità. Non tutto è come avremmo voluto noi ma la decisione di governare con le altre forze della maggioranza il Pcp l'ha presa consapevolmente e non ha in nessuna sede deciso di cambiare linea".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

SU