/ Informazione economica e aziendale

Informazione economica e aziendale | 06 ottobre 2021, 08:00

BONUS PUBBLICITA PER LE AZIENDE - BONUS PUBBLICITÀ 2021: VIA ALLE PRENOTAZIONI

Perché è importante investire nella comunicazione. Un errore che può caratterizzare un’azienda è quello di pensare di non avere una storia da raccontare. Tutti abbiamo una storia da raccontare. Il potenziale della comunicazione, risiede proprio nel fatto che possiamo fornirci di strumenti utili per farci conoscere al pubblico. E AOSTACRONACA.IT è un formidabile strumento di comunicazione.

BONUS PUBBLICITA PER LE AZIENDE - BONUS PUBBLICITÀ 2021: VIA ALLE PRENOTAZIONI

Il termine di invio delle domande di accesso (cd. “prenotazione”) al credito d’imposta per le spese pubblicitarie è stato prorogato per consentire i dovuti aggiornamenti sulla piattaforma telematica che le gestisce: la finestra temporale per l’invio va dal 1/10/2021 al 31/10/2021 (anziché dal 1° al 30 settembre 2021).

Resta invariata la modalità per la presentazione del modello di comunicazione telematica, che deve essere inviato tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, attraverso l’apposita procedura disponibile nella sezione dell’area riservata “Servizi per” alla voce “Comunicare”, accessibile con SPID, CNS o CIE o con le credenziali Entratel e Fisconline.

Il cosiddetto bonus pubblicità: un credito d’imposta per gli investimenti effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche on-line, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato. È quanto reso noto dal Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, con una recente nota pubblicata sul proprio sito.

Ricordiamo che da quest’anno viene meno l’obbligo dell’incremento della spesa per investimenti pubblicitari, rispetto all’investimento dell’anno precedente. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus pubblicità, comunicazione dal 1° al 31 ottobre 2021

Il bonus pubblicità, sostanzialmente, consiste in un credito d’imposta per gli investimenti effettuati sui giornali quotidiani e periodici, anche on-line, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Il bonus, soltanto per questo e per il prossimo anno, è concesso nella misura unica del 50 per cento del valore degli investimenti effettuati.

Viene meno, dunque, il presupposto dell’incremento minimo dell’1 per cento dell’investimento pubblicitario, rispetto all’anno precedente.

Come farne domanda

La comunicazione per l’accesso al bonus pubblicità deve essere presentata, tra il 1° ottobre e il 31 ottobre 2021, esclusivamente in via telematica, al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei ministri utilizzando i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate.

La presentazione è effettuata mediante i servizi resi disponibili nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate, a cui si può accedere tramite il sistema pubblico di identità digitale (SPID), Carta Nazionale dei Servizi o la Carta d’Identità Elettronica.

Per ogni anno per cui è richiesto il credito d’imposta va presentata una singola comunicazione per l’accesso al credito d’imposta e una singola dichiarazione sostitutiva.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore