/ CRONACA

CRONACA | 29 luglio 2021, 16:13

Ruba all’amico 500 euro in contanti e scappa

La Benemerita di Cogne interviene e blocca il ladro che sarà processato il 13 dicembre

Ruba all’amico 500 euro in contanti e scappa

E’ accaduto ieri a Cogne presso l’appartamento di un agriturismo del luogo, dove P.G., un operaio 43enne proveniente dal nuorese ed in cerca di lavoro in Valle d’Aosta, già in possesso di un interessante “curriculum” criminale, perlopiù relativo a vari reati contro il patrimonio, ha ben pensato di rubare la somma contante di 500 euro ad un amico di cui sarebbe diventato “collega”, qualora assunto.

Nella mattinata, infatti, lo aveva accompagnato ad effettuare un prelievo al bancomat, ma la vista allettante di quel denaro liquido gli ha determinato l’idea del furto, che realizzava introducendosi in quell’appartamento e rovistando nei cassetti, approfittando della momentanea assenza dell’amico.

Impossessatosi del bottino, se la svignava a gambe levate, forse anche troppo per la tranquillità di Cogne, attirando l’attenzione di alcune persone che segnalavano il fatto alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Aosta.

L’immediato intervento della pattuglia dei militari di Cogne consentiva il controllo e l’arresto del malvivente che nel frattempo era giunto a bordo della propria autovettura ad Aymavilles. Qui i Carabinieri, oltre al bottino, recuperavano e sequestravano vari arnesi atti allo scasso occultati nel bagagliaio, denunciandolo anche per questa violazione. Al palazzo di giustizia aostano oggi ha avuto luogo il giudizio direttissimo con convalida dell’arresto e il denunciato è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora in Valle d’Aosta.

pgc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore