/ Le Messager Campagnard

Le Messager Campagnard | 16 luglio 2021, 08:00

Confagricoltura Valle d’Aosta plaude all’impegno della Regione per le misure anti-Covid

Morena Danna: “Siamo a disposizione delle imprese per agevolare le domande”

Morena Danna

Morena Danna

Da lunedì prossimo 19 luglio gli agricoltori della Valle d’Aosta potranno presentare le domande di bonus una tantum a fondo perduto, a condizione che abbiano avuto una riduzione del volume d’affari di almeno il 30% per i mesi dal 1° ottobre 2020 al 31 marzo 2021, rapportata al valore del volume d’affari del medesimo periodo degli anni 2019 e 2020.  I contributi variano in base al volume d’affari sviluppato, partendo da un minimo di 2mila euro.

“Le domande di contributo – chiarisce Morena Danna, coordinatore di Confagricoltura per la Valle d’Aosta - potranno essere inoltrate tramite il portale  https://new.regione.vda.it/<wbr></wbr>servizi/misure-covid/misure-<wbr></wbr>covid19-2021 con un’identità digitale SPID, CNS e CIE: la nostra organizzazione è a disposizione del mondo agricolo per presentare le richieste”.

Confagricoltura, che aveva chiesto alla Regione l’attivazione di misure specifiche per contribuire a sostenere le imprese danneggiate dalla pandemia, ha accolto con favore la decisione dell’esecutivo. “Gli interventi varati dalla giunta - dichiara il direttore regionale di Confagricoltura Ercole Zuccaro - vanno nella direzione giusta: apprezziamo in particolare i sostegni concessi alle imprese operanti nel settore del commercio e della  somministrazione di alimenti e bevande per valorizzare i prodotti agricoli e agroalimentari provenienti da aziende agricole regionali”.

Queste imprese potranno, infatti, ottenere un aiuto del 30% delle spese per gli acquisti effettuati tra il 1° giugno e il 29 ottobre 2021.

pgc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore