/ CULTURA

CULTURA | 23 giugno 2021, 10:45

Un'app per visitare il Forte di Bard e conoscerne storia e percorsi di accesso

Un'app per visitare il Forte di Bard e conoscerne storia e percorsi di accesso

Con la recente riapertura al pubblico del polo culturale del Forte di Bard, i visitatori possono beneficiare di un innovativo servizio di visita utilizzando il proprio Smartphone. Un nuovo modo per vivere gli spazi della fortezza.  

Con l’ausilio di totem posti alle biglietterie e all’altezza degli accessi principali, il visitatore può scaricare gratuitamente sul proprio smartphone l’applicazione MuseOn, messa a punto dalla startup bolognese iThalìa srl, accedere al servizio di visita multimediale e visualizzare immagini e informazioni sul Forte e sui diversi spazi che la caratterizzano. L’applicazione è in grado di funzionare senza l’ausilio della rete internet ottimizzando anche i consumi di batteria. E’ sufficiente attivare la connessione Bluetooth e, con un lettore qr code, usufruire dei contenuti presenti sulla piattaforma multimediale. Il segnale è distribuito grazie ad una serie di hotspot dislocati in più punti della fortezza.  

"I visitatori possono avere tutte le informazioni utili alla visita, scoprire la fortezza in venti tappe e conoscerne la storia, le caratteristiche architettoniche, oltre a curiosità sul contesto naturale in cui è collocata - spiega la presidente del Forte di Bard, Ornella Badery - L’applicazione consente anche di migliorare l’accessibilità e orientare in maniera più adeguata il pubblico nei suoi spostamenti all’interno della fortezza sin dal suo arrivo alla base della rocca".  

"Questa tecnologia - evidenzia ancora Badery - viene utilizzata anche al posto delle tradizionali audioguide dedicate all’approfondimento delle mostre temporanee, consentendo di avere un servizio in linea con le misure anti contagio in vigore. Il cellulare personale, dotato di apposite cuffiette, diventa infatti a tutti gli effetti un’audioguida, da utilizzare in tutta sicurezza".

L’impiego della App MuseOn per poter approfondire l’offerta espositiva ha debuttato in occasione della mostra d’arte dedicata ai Macchiaioli che resterà aperta sino al 27 giugno. La possibilità di scaricare la app MuseOn è gratuita ed inclusa nell’acquisto del biglietto di ingresso al Forte di Bard. Gli approfondimenti legati alla mostra d’arte sono invece a pagamento.

i.d. - info Forte Bard

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore