/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 19 giugno 2021, 08:03

Chatillon: Al parcheggio pluripiano si accederà anche da via Chanoux

Chatillon: Al parcheggio pluripiano si accederà anche da via Chanoux

Ampia e accesa discussione ma alla fine il Consiglio comunale ha trovato la convergenza per risolvere la questione dell'accesso al parcheggio pluripiano di Chatillon.

Una mozione presentata dal gruppo consiliare di opposizione durante i lavori dell'Assemblea di venerdì 18 giugno chiedeva risoluzioni alle problematiche del parcheggio pluripiano di piazza Volontari del sangue.

È stata illustrata dal consigliere Riccardo Donazzan, il quale si è rammaricato che il gestore non abbia mai fornito dati statistici in relazione all’utilizzo della struttura anteriormente alla sua gratuità durante il periodo pandemico, ovvero quando la fruizione è significativamente aumentata.

Ha ricordato che era stata sperimentata l’uscita su piazza Caduti per la Patria e, in considerazione del fatto che Poste italiane ha spostato dalla piazza all’ex stabilimento Fera di Saint-Vincent la propria struttura logistica, ha chiesto di sperimentare l’accesso del parcheggio da piazza Caduti per la Patria durante l’estate, dotandolo di segnaletica sui numeri disponibili e prevedendo un periodo di gratuità di almeno due ore.

Tutto ciò presumendo effetti positivi sul traffico e la sosta all’interno del borgo, a beneficio del commercio. Il sindaco, Camillo Dujany, si è detto d’accordo sul ruolo strategico del parcheggio e sulla necessità di meglio segnalarlo ma ha anche sottolineato che "bisogna capire se quell’accesso sarebbe realmente una soluzione o se non lo sarebbe invece un maggior controllo sul rispetto della zona blu". Ha evocato la necessità di un confronto approfondito sul tema e ha suggerito di votare la mozione separatamente nei suoi quattro punti.

L’assessore Luigi Girola ha invece proposto una soluzione immediata e un emendamento per modificare la mozione parlando di “realizzare in maniera definitiva l’accesso al parcheggio pluripiano attraverso piazza Caduti per la Patria, ponendo il divieto di sosta e fermata sull’intera piazza nel rispetto dei tempi tecnici necessari”.

L’emendamento è stato approvato con i voti contrari del sindaco e dell’assessore Paolo Pili. Il sindaco Dujany ha spiegato il proprio voto in funzione della pericolosità che si verrebbe a generare sia per gli automobilisti sia per i pedoni.

Il punto due della mozione - procedere all’acquisto e all’installazione di segnaletica che evidenzi la presenza del parcheggio e i posti disponibili - è stato approvato all’unanimità. Il punto tre (abbassare le tariffe degli abbonamenti mensili interi al di sotto dei valori di mercato per le autorimesse private) è stato respinto dalla maggioranza così come l'idea di prevedere un periodo di gratuità di almeno due ore, mentre è stata considerata equa la scelta attuale  di 70 minuti di gratuità.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore