/ Speciale Saison Culturelle

Speciale Saison Culturelle | 30 maggio 2021, 18:30

ELECTRO–AFRIQUE, allo Splendor le ipnotiche maschere della Momo Orkestra

Mercoledì 2 giugno 2021 alle ore 18.30 in presenza di pubblico in sala e in diretta streaming e on demand fino al 6 giugno 2021 sul sito www.bobine.tv

ELECTRO–AFRIQUE, allo Splendor le ipnotiche maschere della Momo Orkestra

L’Assessorato regionale Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio propone, nell’ambito della Saison Culturelle, mercoledì 2 giugno 2021 alle ore 18,30, al Teatro Splendor di Aosta, il concerto Electro-Afrique. L’appuntamento, tenuto conto delle misure anticovid vigenti, prevede il pubblico in sala, e sarà anche visibile in diretta streaming, gratuitamente, alle ore 18.30 di mercoledì 2 giugno 2021 e on demand, fino al 6 giugno 2021, sul sito www.bobine.tv

Sonorità elettriche, strumenti tradizionali africani geneticamente mutati (un balafon cromatico, una batteria di doun doun) e marabouts del terzo millennio sono le ipnotiche maschere della Momo Orkestra, sestetto strumentale italo-franco-svizzero dall’anima burkinabé. La multiforme creatura plasmata e diretta dal bassista valdostano Maurizio Amato si esibirà per la prima volta in Italia con Electro-Afrique, spettacolo ideato per l’edizione 2021 della Saison culturelle. Formatasi nel 2018 in occasione della laurea di Maurizio presso la prestigiosa Haute Ecole de Musique de Lausanne (HEMU Jazz), l’Orkestra ha all’attivo vari concerti, tra cui quello sull’iconico palco del Montreux Jazz Festival nella sua 52a edizione. Sonorità jazz, rock e metal s’innestano sul substrato del ricchissimo repertorio musicale africano bambara di cui Maurizio e compagni hanno subito l’irresistibile richiamo lungo il loro percorso artistico. Il vero collante della Momo Orkestra è dato dal desiderio dei musicisti di potersi confrontare ed esprimere su un terreno creativo nuovo, condiviso, meticcio e per  certi versi sconosciuto, secondo lo spirito e l’attitudine improvvisativi propri del jazz. Il risultato di questo rituale animista elettrico e anti- ortodosso è una materia sonora dalle forme mai definite, densa di energia e pervasa dalla meditazione, costantemente in metamorfosi ma sempre convergente verso il continente africano.

Biglietto di sala € 10,00.

Si ricorda che i biglietti saranno in vendita esclusivamente sul sito www.ticketone.it e si potranno acquistare fino al giorno precedente lo spettacolo. L’acquisto è soggetto alla normativa che prevede l’obbligo della nominatività (nome, cognome, data di nascita) per ogni titolo emesso. La disponibilità dei posti è limitata, pertanto si potranno acquistare fino ad un massimo di 4 biglietti a persona.

I posti eventualmente disponibili saranno messi in vendita, il giorno stesso dell’evento, al botteghino del teatro dalle ore 13:00 e fino ad un’ora prima dello spettacolo.

Si invitano gli spettatori a leggere, prima di recarsi a teatro, il Regolamento di accesso al Teatro Splendor, scaricabile sul sito regionale www.regione.vda.it al link https://www.regione.vda.it/cultura/eventi_spettacoli/saison_culturelle/default_i.aspx

Si ricorda in particolare che il Teatro aprirà 30 minuti prima dello spettacolo, e che gli spettatori devono presentarsi muniti di un documento di identità valido e con la mascherina almeno chirurgica (con divieto di usare mascherine di comunità) che deve essere indossata per tutto il tempo di permanenza all’interno del Teatro e durante lo spettacolo.

Si ricorda che il programma completo della rassegna è scaricabile cliccando sul banner della Saison culturelle nella home page del sito della regione: www.regione.vda.it.

Video trailer al link: https://www.regione.vda.it/cultura/eventi_spettacoli/saison_culturelle/default_i.aspx

La Saison Culturelle è realizzata col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

Info: www.regione.vda.it

Tel 335 521 08 98

 

ELECTRO –AFRIQUE

 

Basile Nouma Rosselet (sax tenore)

Lorenzo Guidolin (vibrafono, balafon cromatico, percussioni)

Matthieu Grillet (chitarra elettrica)

Matteo Cosentino (afro-drum, percussioni)

Leonard Juston (batteria, percussioni)

Maurizio Amato (basso elettrico, composizione, arrangiamento, direzione)

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore