/ INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 27 maggio 2021, 08:00

Anche in Valle il 30 maggio la 20esima giornata nazionale del sollievo

L'obiettivo dell'evento è abbracciare quasi tutte le condizioni di malattia ed esistenziali, pur mantenendo un posto di rilievo la fase terminale della vita

Anche in Valle il 30 maggio la 20esima giornata nazionale del sollievo

Sarà celebrata domenica 30 maggio anche in Valle d'Aosta la 20esima 'Giornata nazionale del Sollievo'.

Levento - promosso dal ministero della Salute, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome  e dalla Fondazione Nazionale "Gigi Ghirotti"- è finalizzato a, si legge in una nota, "promuovere e testimoniare, attraverso idonea informazione e tramite iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale, non potendo più giovarsi di cure destinate alla guarigione".

L'eccezionalità del momento legata all’emergenza COVID-19, "non consentirà di celebrare la 20esima edizione della Giornata con eventi pubblici in presenza come di consueto -  prosegue il comunicato - ma proprio considerato il particolare momento che stiamo vivendo, risulta particolarmente significativo sottolineare l’impegno profuso da tutti gli operatori sanitari del nostro Servizio Sanitario nazionale  quale testimonianza della vicinanza alla persona sofferente, la cui centralità e dignità sono cardini della "cultura del sollievo".

Nel corso degli anni, considerando i bisogni concreti delle persone malate e sofferenti, l’obiettivo della Giornata è andato ampliandosi, abbracciando quasi tutte le condizioni di malattia ed esistenziali, pur mantenendo un posto di rilievo la fase terminale della vita.

“Quel che importa, sia durante la vita, sia di fronte alla morte, è non sentirsi abbandonati e soli”, scrisse il giornalista Gigi Ghirotti al cui nome è intitolata la Fondazione nazionale tra i promotori della Giornata del Sollievo (impegnata sin dal 1975 per una cura più umana e rispettosa dei bisogni delle persone malate di tumore e dei loro familiari).

In quest'ottica le Regioni, tra cui la Valle d'Aosta, promuoveranno comunque iniziative nelle modalità consentite dal permanere della pandemia (comunicati stampa, videomessaggi, manifestazioni e/o eventi informativi o formativi on line) a testimonianza dell’impegno per promuovere la diffusione delle cure palliative e la lotta al dolore soprattutto in questa fase emergenziale e per poter comunque celebrare anche quest’anno, sebbene con diverse modalità, la Giornata nazionale del Sollievo il 30 maggio.

E' infine previsto  un evento celebrativo che si terrà in modalità videoconferenza venerdì 28 maggio  che vedrà la partecipazione, oltre che dei promotori dell’iniziativa - ministero della Salute, Conferenza delle Regioni e  fondazione Ghirotti - anche di molti altri protagonisti dalla Pastorale della salute della Cei.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore