/ Eccellenze Valdostane

Eccellenze Valdostane | 26 maggio 2021, 18:18

Alla Grappa Monovitigno di Prié Blanc il titolo di Best Unaged Grappa

Dopo i World Liqueur Awards (ai quali l’amaro EBO LEBO Gran Riserva di OTTOZ ha ottenuto la medaglia d’oro) è giunto il turno dei World Grappa Awards 2021. La competizione fa parte del programma World Drinks Awards e prevede l’assegnazionedi premi globali in numerose categorie di spirits

Alla Grappa Monovitigno di Prié Blanc il titolo di Best Unaged Grappa

Un panel internazionale di esperti del settore giudica i “World’s best” nei diversi stili, degustando alla cieca spiriti provenienti da tutto il mondo. Ogni singola bevanda è caratterizzata da aroma, sapore e finale, che insieme ad altri elementi vengono considerati e sommati per dare un punteggio complessivo e un giudizio finale. Con grande soddisfazione comunichiamo che la nostra Grappa Monovitigno di Prié Blanc si è aggiudicata il massimo titolo di Miglior Grappa Giovane 2021, ricevendo giudizi entusiasti. 

Dagli esperti giudicanti viene descritta come “al naso equilibrata, floreale con delicato sentore di grafite; morbida al palato, equilibrata con un finale corto." Questa grappa monovitigno proviene dalla distillazione delle vinacce di Prié Blanc, vitigno autoctono che nasce nei vigneti più alti d’Europa ai piedi del Monte Bianco e dà vita al Blanc de Morgex et de La Salle.

Come sottolineato dai giudici della competizione è un nettare dal profumo intenso di uva fresca il cui sapore delicato ricorda la mela renetta e l’ananas. Questo riconoscimento racchiude l’impegno e la continua ricerca alla base della Distilleria Levi - la più antica distilleria della Valle d’Aosta - testimoniando non solo la qualità del prodotto finale ma anche quella del terroir da cui derivano le vinacce: vigneti eroici, coltivati fino ai 1200 metri di altitudine, che pur rappresentando una sfida quotidiana per i viticoltori valdostani si confermano una scommessa vincente.

"Per noi - si legge in una nota dei distillatori - è infatti fondamentale servirci di materie prime di ottima qualità, scegliendo ad esempio vinacce fresche per le nostre grappe e ginepro selvatico raccolto a mano lungo i pendii valdostani per il nostro gin. Gli ingredienti, dal sapore autentico e genuino, e la tecnica di lavorazione affinata durante numerosi anni di esperienza, sono gli elementi trainanti che ci hanno condotto a questo importante riconoscimento. Elementi sui quali cercheremo un costante miglioramento, continuando quindi a investire con risorse e convinzione sulla qualità e puntando a nuovi obiettivi".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore